I Carabinieri del Comando Provinciale di hanno arrestato Ciro Imperatrice, tra i vertici del clan Cuccaro-Andolfi del quartiere Barra di Napoli, irreperibile da ottobre 2019.

 

L’uomo soprannominato “Brutolino” o “Brodolino”,  era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale di poiché condannato a 2 anni e mesi 5 di reclusione per il reato di associazione per delinquere di tipo mafioso.

LEGGI ANCHE  Napoli, parte una raccolta fondi per la famiglia dell'autista Emanuele Melillo
ADS

Il latitante è stato arrestato dopo un’intensa e articolata attività investigativa, rintracciato alle prime ore dell’alba in un’abitazione di Cupa Rubinacci. I militari lo hanno sorpreso nascosto all’interno di un armadio della camera da letto dove dormiva. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Secondigliano.



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Robert De Niro attacca Trump: ‘E’ un gangster corrotto, un’enorme vergogna’

Notizia precedente

Sequestrate un milione di mascherine cinesi non a norma: due denunciati

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..