cercola piromane, Cercola, arrestato il piromane notturno: aveva incendiato decine di auto nei comuni vesuviani. IL VIDEO


I Carabinieri della Tenenza di Cercola hanno arrestato un 43enne, già pregiudicato per reati contro il patrimonio, che la notte tra sabato e domenica si è reso autore di un incendio in danno di alcune autovetture parcheggiate in strada.

 

L’uomo aveva operato con modalità simili a quelle riscontrate in diversi episodi che negli ultimi mesi stavano letteralmente terrorizzato gli abitanti locali e delle città limitrofe, e per i quali i militari avevano da tempo avviato le indagini, articolando una serie di servizi mirati alla caccia del piromane, soprattutto nelle aree vesuviane quali Sant’Anastasia, Pollena Trocchia, Massa di Somma e San Sebastiano al Vesuvio. Proprio l’ultimo suo folle gesto, quello dell’incendio di quattro vetture nei Comuni di Pollena Trocchia e Massa di Somma, gli è stato fatale.

In particolare, il 17 maggio scorso, l’ennesimo incendio innescato in un’autovettura Fiat Panda si è propagato immediatamente ed irrefrenabilmente coinvolgendo altre autovetture parcheggiate nelle vicinanze. Due di esse, alimentate con impianto a gpl, andate completamente distrutte, hanno procurato fiamme altissime che lambivano diverse abitazioni civili, una villetta ed un fabbricato occupato da dodici famiglie. Solo grazie al rapido intervento dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco di Napoli si sono evitate più esplosioni la cui forte deflagrazione avrebbe sicuramente causato ingenti danni agli immobili ed un grave pericolo per l’incolumità pubblica. Fortunatamente non si è reso necessario lo sgombero di alcuna palazzina, ma la paura ha comunque coinvolti i residenti, svegliandoli nel pieno della notte per le fiamme ed le esplosioni.

LEGGI ANCHE  In Campania ristoranti e bar chiedono l'apertura fino alle 22

Le indagini, immediatamente attivate dai militari della locale Tenenza dei Carabinieri, sviluppate con l’esame di immagini di sistemi di videosorveglianza pubblici e privati presenti in zona, la conoscenza delle aree interessate dai roghi ed il modus operanti adottato in altri episodi, hanno permesso di ricostruire in breve tempo il percorso seguito dal piromane rintracciandolo subito dopo in Sant’Anastasia, nei pressi del Santuario della Madonna dell’Arco, mentre ancora girovagava sulla pubblica via con gli abiti intrisi di fumo, le mani annerite e con addosso l’accendino utilizzato per appiccare l’incendio.
Il responsabile delle azioni delittuose è stato arrestato e il Tribunale di Nola, in sede di convalida, tenendo conto della pericolosità sociale del soggetto e della gravità dei reati consumati, che ne facevano presupporre una reiterazione di condotta, ne ha disposto la custodia in carcere, presso la Casa circondariale di Napoli Poggioreale.
Le indagini proseguono per verificare la responsabilità dell’uomo nei precedenti episodi.

LEGGI ANCHE  Whirlpool Napoli, Tibaldi: 'Determinati a risolvere la vertenza'



Cronache Tv


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Napoli, scontro tra auto e moto a Scampia: 2 morti

L'incidente in via Ghisleri. Le due vittime viaggiavano su uno scooter
Leggi tutto

Picchiato dai suoi datori di lavoro: arrestati in 3

E' accaduto a Sant'Antonio Abate. L'uomo era stato accusato ingiustamente del furto di 100 forme di Parmigiano Reggiano
Leggi tutto

Anestesista-rianimatore del Cotugno: ‘Assistenza non garantita, subito un lockdown’

Il primo cittadino di Calvi Risorta, Giovanni Lombardi lancia l'allarme: "Pazienti critici lasciati senza letto, è un dramma"
Leggi tutto

Operazione terra dei Fuochi a Marano: 1 denunciato

In azione esercito e Polizia municipale: sequestrata un'area di 300 metri quadrati
Leggi tutto

Pozzuoli, area ex Sofer, l’Opposizione: “Scelta che sottrae risorse e danneggia la Città”

Dopo 10 anni di nulla, si torna a discutere in Consiglio Comunale del PUA Waterfront con una proposta che darebbe...
Leggi tutto

Napoli, i carabinieri sequestrano 60 chili di sigarette: 51enne in manette

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli hanno arrestato per contrabbando di sigarette Bruno Vivo, 51enne di Casoria già noto...
Leggi tutto

Medici, No all’impiego obbligatorio degli specializzandi per le vaccinazioni Covid

La lista Etica in campo per cambiare l’orientamento della Regione Campania
Leggi tutto

Minaccia di divulgare foto hard dell’ex: divieto di avvicinamento per un 39enne

Dal novembre scorso l'uomo ha cosi' iniziato una costante pressione psicologica sulla ragazza dicendole che nel caso in cui non...
Leggi tutto

Avellino, al Moscati vaccinati anche i pazienti trapiantati

Come per la vaccinazione ai pazienti in dialisi, la sede per le somministrazioni è stata individuata in ambiente protetto
Leggi tutto

Droga dall’Albania diretta in Campania, Lazio e Trentino: 14 persone rinviate a giudizio

La Direzione investigativa antimafia, con il coordinamento della Dda di Lecce, ha concluso un’articolata attività investigativa che ha portato al...
Leggi tutto

Napoli, viola gli obblighi e presenta certificati medici falsi: denunciato

44enne napoletano denunciato per falsità materiale.
Leggi tutto

Terremoto, due scosse in pochi minuti nel basso Lazio

I comuni interessati sono Aquino e Piedimonte San Germano.
Leggi tutto

Ordinatamente: ‘Solidarietà e sostegno in tutte le sedi ai colleghi del 118’

"Nel momento più critico della Pandemia , in piena terza ondata da COVID-19, in Campania- sottolineano i medici della Lista...
Leggi tutto

Napoli, sequestrati 411 pacchetti di ‘bionde’ al Rione Berlingieri

Il 31enne napoletano è stato denunciato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri e sanzionato per un importo di 42.415 euro.
Leggi tutto

Torre Annunziata, altre 2 vittime del covid: ora sono 63

Registrati anche altri 36 nuovi casi di contagio e l’indice di positività si attesta all’11,57 per cento
Leggi tutto

Napoli, tenta il furto di un’auto ai Colli Aminei: arrestato

Arrestato per tentato furto un 24enne del quartiere San Lorenzo già noto alle forze dell'ordine
Leggi tutto

Denuncia dell’EAV: scoperti ladro di benzina e furbetto del cartellino

De Gregorio fa sapere che i provvedimenti presi, nei confronti delle persone coinvolte, sono gli arresti domiciliari e l'obbligo della...
Leggi tutto

Arzano, armi e munizioni recuperate dai carabinieri

Controlli nel famigerato quartiere della 167. Oltre 100 le persone identificate.
Leggi tutto

Portici, i carabinieri setacciano la città: 1 arresto , 4 denunce e 8 sanzioni covid

Un sessantenne del posto è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale
Leggi tutto

Castel Volturno, rifiuti in spiaggia scatta il sequestro

Il Comune ha ordinato la messa in sicurezza e la bonifica dell’area
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..