Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Napoli e Provincia

Napoli, sospeso lo sportello informazioni all’Ufficio Immigrazione: istanze online

Pubblicato

in



A partire da oggi l’, allo scopo di  prevenire la diffusione dell’infezione da Covid 19, limiterà le occasioni che comportino condizioni di permanenza di più persone in ambienti circoscritti.
Per tale motivo è stato sospeso fino a nuovo avviso lo sportello informazioni e integrazioni documentali. Gli utenti dovranno inoltrare le richieste di informazioni  e le integrazioni documentali all’indirizzo pec immig.quest.na@pecps.poliziadistato.it.
Qualora fosse necessario presentare documenti in originale, questi andranno inviati tramite raccomandata postale.

Continua a leggere
Pubblicità

Coronavirus

Troppi contagi, il parroco di Casoria rinuncia a celebrare Messa

Pubblicato

in

Ci sono troppi contagiati, cosi’ il parroco annuncia che non celebrera’ la messa domenicale.

E’ la decisione di Don Raffaele D’ Antuono, che guida la Parrocchia SS. Salvatore e Sant’Andrea Apostolo, ha assunto dopo avere constatato che molti suoi parrocchiani sono risultati positivi ai test del Coronavirus. Il Comune di Casola di Napoli, nell’ area vesuviana, conta meno di 4 mila abitanti e il sindaco, Costantino Peccerillo, e’ stato costretto a chiudere le scuole, prima dell’ordinanza del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, a causa dei numerosi bambini contagiati dal Covid–19.

Anche oggi il sindaco ha avvisato la popolazione che i numeri dei contagiati, in continuo aumento, sono arrivati a 72 in sole 24 ore. Ma ha anche rassicurato che ”la chiesa e’ stata sanificata”. Il 2 novembre la messa sara’ trasmessa in diretta Facebook, e celebrata nel Cimitero alle 11 con la sola partecipazione degli amministratori cittadini, per fare sentire alla popolazione la vicinanza ai propri defunti.

Continua a leggere

Napoli e Provincia

Costringe il padre a scendere in pigiama per prelevare soldi al bancomat: arrestato 48enne di Pompei

Pubblicato

in

polizia

Ieri sera gli agenti del Commissariato di Pompei, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via Sacra a Pompei una persona in pigiama che stava prelevando dallo sportello di un bancomat.

I poliziotti si sono avvicinati all’uomo che ha raccontato di essere stato insultato e minacciato dal figlio poiché, come già avvenuto in precedenti occasioni, si era rifiutato di elargirgli del denaro.
Gli agenti hanno subito bloccato il figlio, Franco Vitiello, 48enne napoletano con precedenti di polizia, che lo stava attendendo in auto e lo hanno arrestato per tentata estorsione.

Continua a leggere

Le Notizie più lette