Seguici sui Social

Pubblicità

Quartieri di Napoli

Napoli, neanche il Coronavirus ferma gli sprechi alimentari: a San Giovanni pane ancora buono gettato nella spazzatura

Pubblicato

in

Pubblicità

La paura e l’isteria generate dall’emergenza sanitaria legata all’epidemia da Covid-19 ha spinto molte persone a prendere d’assalto i supermercati e fare incetta di scorte alimentari, eppure nonostante la situazione attuale si continua a sprecare cibo.
Un cittadino, il sig. Michele Risi, ha segnalato al Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli uno spiacevole episodio riguardo lo spreco di alimenti: “Ero in fila al supermercato in Via Repubbliche Marinare, tra Barra e San Giovanni a Teduccio quando ho notato nei bidoni dell’umido delle buste con un grosso quantitativo di pane e panini gettai via. A Napoli siamo abituati a considerare il pane come sacro, non si getta via, è un alimento base. Così dato che mi piangeva il cuore a vedere quello spreco ho toccato il pane e mi è sembrato ancora morbido, poteva essere l’invenduto del giorno prima. Allora mi chiedo se non potesse essere distribuito a chi ne ha bisogno.”

“Io sono abituato a regalare il pane invenduto del giorno prima. Non possono farlo pure gli altri? Credo che il pane invenduto possa essere messo da parte e mettendosi d’accordo con le Caritas locali si possono organizzare dei banchi alimentari per aiutare i bisognosi. ”-è intervenuto in questo modo Mimmo Filosa, presidente dell’Unipan l’associazione regionale dei panificatori campani.
“In generale lo spreco alimentare è uno scempio ma gettare via del pane in questa emergenza che stiamo vivendo è una vergogna. Nelle strutture che distribuiscono pasti ai senza tetto e ai bisognosi mancano i beni di prima necessità e allora perché non organizzare una raccolta degli alimenti invenduti come il pane invece di sprecarlo? Non buttate ciò che può essere riutilizzato, basta con gli sprechi.”- ha commentato il consigliere Borrelli.

Continua a leggere
Pubblicità

copertina

Napoli, è grave l’uomo accoltellato a piazza Bellini per motivi passionali

Pubblicato

in

 Un uomo è stato accoltellato per motivi passionali nella centrale Piazza Bellini, nel centro antico di Napoli, uno dei luoghi della movida. Secondo quanto si è appreso l’uomo è in gravi condizioni; si tratta di un extracomunitario che ha una età compresa tra i 35 e i 40 anni.

 

Alle 18.30 circa, la lite sarebbe nata per uno sguardo di troppo e un giovane, forse napoletano, ha afferrato un coltello e ha ferito all’addome l’altro uomo. Un medico tra i presenti ha prestato le prime cure in attesa dei soccorsi che sono arrivati 30 minuti dopo le prime chiamate. Portato al vicino ospedale Pellegrini, l’uomo è in gravi condizioni. Dell’aggressore nessuna traccia. In corso indagini della polizia.

“A piazza Bellini, a pochi passi dai locali della movida affollati, un uomo è stato accoltellato questo pomeriggio e lasciato in un bagno di sangue. E’ assurdo come una crimine cosi’ efferato possa essere stato compiuto nella folla, alla luce del sole. Un fatto gravissimo che deve farci riflettere e capire che c’è ancora molto, moltissimo, da lavorare sul fronte sicurezza” affermano Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, e Gianni Caselli, consigliere dei Verdi della I Municipalità.

Continua a leggere

Cronaca Napoli

Napoli, giovane accoltellato in serata in piazza Bellini

Pubblicato

in

Napoli. Movida violenta non si ferma neanche il secondo giorno a Napoli. Un giovane è stato accoltellato poco dopo le 19 di stasera in piazza bellini. Sul posto le forze dell’ordine per le indagini mentre il ferito è stato trasportato in ospedale.

Continua a leggere

Bagnoli

Fase 2 Napoli, l’assessore Menna: ‘Un successo la riapertura del Pontile di Bagnoli’

Pubblicato

in

“In tanti, ordinati e in mascherina, sono arrivati stamani sul pontile di Bagnoli, riaperto dopo i mesi di chiusura dovuti all’emergenza Covid 19. Fino alle 14 di oggi sono state centinaia le famiglie e le persone che si sono riprese uno degli angoli più belli della città.

 

I controlli sono stati effettuati all’ingresso e lungo tutto il percorso dal personale della Risorsa mare del Comune anche in bicicletta”. Lo rende noto l’assessore comunale di Napoli, Francesca Menna. “Il pontile resterà aperto e fruibile alla cittadinanza tutti i giorni dalle 8 alle 14 compreso sabato e domenica ma si conta di ampliare l’orario fino alle 19 fin dalle prossime settimane” aggiunge Menna.

Continua a leggere
Pubblicità