Coronavirus, anche all’ospedale di Caserta da oggi si fanno i tamponi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Dopo Avellino e Salerno, da questa mattina anche all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta sarà possibile effettuare il tampone per la diagnosi del Covid19. “E’ una cosa molto importante – spiega all’AGI il direttore dell’Asl di Caserta, Ferdinando Russo – accorciare i tempi della diagnosi significa innanzitutto intervenire prontamente sul paziente e poi si delimita il rischio di ulteriori contagi”. In questi giorni il direttore sanitario e’ stato impegnato giorno e notte anche per un’altra sfida: rendere agevole il prima possibile il primo ospedale del Casertano interamente dedicato ai pazienti affetti da Coronavirus, ovvero il presidio di Maddaloni.

Ieri è partito ufficialmente con i primi 4 posti letto in rianimazione. Entro fine settimana saranno pronti altri 20 posti suddivisi in 15 terapie intensive e 5 subintensive. La prossima settimana sarà la volta di altri 40 posti letto di medicina interna, di cui 20 riservati a patologie pneumo infettive. In totale, il presidio di Maddaloni per i malati di Covid19, che sarà punto di riferimento nel Casertano, avrà entro la prossima settimana circa 70 posti letto. “Ovviamente – spiega Russo – questo numero si potrà incrementare anche con la possibilità di avere disponibili più ventilatori che spero avvenga al più presto. E’ in atto una intera rimodulazione della rete ospedaliera”. Intanto, questa mattina all’ospedale di Maddaloni arriverà anche il primo gruppo di infermieri reclutati con chiamata diretta dalle graduatorie a scorrimento.


Torna alla Home


Brusciano, arrestato ladro seriale di auto: caccia al complice

La scorsa notte a Brusciano, i carabinieri hanno arrestato Agostino Galasso, un 43enne noto alle forze dell'ordine, per furto aggravato di un'auto. Durante un'operazione antirapina, i militari hanno sorpreso due individui a bordo di un'auto compiere movimenti sospetti. Uno dei due, Galasso, è stato bloccato mentre cercava di forzare una...

Rapina ad anziana a Telese, per tre ventenni obbligo di dimora

Tre giovani ventenni, residenti nella Valle Telesina, sono stati sottoposti all'obbligo di dimora nel loro comune di residenza con la prescrizione di non allontanarsi dalle proprie abitazioni dalle 20:00 alle 07:00. La misura è stata presa poiché sono ritenuti gravemente indiziati, in concorso tra loro, della rapina avvenuta a Telese...

Napoli, manifesti di tifosi di Curva A e B contro De Laurentiis: “Rispetto”

Una nuova protesta dei tifosi del Napoli ha preso forma con un manifesto ironico e provocatorio che attacca il presidente del club, Aurelio De Laurentiis. Firmato dalle curve A e B dello stadio Maradona, il manifesto è comparso in tutta la città durante la notte, suscitando l'attenzione dei residenti...

Ambulanze senza medici nel Sannio: la protesta dei cittadini

Le ambulanze del 118 nel Sannio rischiano di perdere la presenza dei medici, suscitando preoccupazione tra i cittadini. Numerose associazioni cittadine stanno intervenendo per contrastare il progetto di demedicalizzazione proposto dalla ASL di Benevento. L'obiettivo è garantire livelli uniformi di assistenza nel soccorso extraospedaliero su tutto il territorio. Le richieste...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE