12.8 C
Napoli
giovedì, Aprile 2, 2020

Arrestato l’avvocato del clan: deve scontare sei anni di carcere

Avvocato di fiducia ma anche socio in affari di un boss, poi finto pentito: diventa definitiva la condanna a sei anni di reclusione per Giovanni De Caprio. Il professionista, come raccontato sulle pagine de Il Mattino, è stato arrestato per scontare quella condanna sulla quale c’è il sigillo della Cassazione. De Caprio fu arrestato per essere stato il sodale di Francesco Casillo, alias ‘a vurzella, boss e narcotrafficante di Boscoreale protagonista di una strana ‘trattativa’ con i carabinieri per il suo pentimento. De Caprio, avvocato difensore di Casillo, secondo la Dia napoletana, avrebbe coadiuvato le attività illecite reinvestendo una parte dei proventi del malavitoso boss del Piano Napoli di Boscoreale. Oggi 57enne, Giovanni De Caprio aveva lasciato dopo l’arresto, la sua professione di avvocato in Campania, trasferendosi nel basso Lazio dove è stato arrestato nei giorni scorsi e condotto nel carcere di Latina dove dovrà scontare sei anni di reclusione.

Pubblicità

ALTRE NOTIZIE

Coronavirus, Figc: Museo del Calcio di Coverciano diventa...

In attesa di poter accogliere nuovamente i visitatori quando sarà finita l’emergenza Coronavirus, la Figc ha deciso di aprire virtualmente al pubblico le porte...