E’ stata rinchiusa nel carcere di Fuorni la 42enne, M.I le sue iniziali, accusata di aver ucciso il marito, Ernesto Manzo, facendolo cadere dalla finestra della loro casa. Oggi – su disposizione del tribunale di Salerno – la donna è stata arrestata dai carabinieri e dovrà scontare quattro anni, cinque mesi e dieci giorni di reclusione.
La tragedia si consumò il 15 marzo 2017 quando – secondo la tesi della Procura di Salerno – durante una violenta lite con il coniuge lo avrebbe accidentalmente spinto facendolo indietreggiare verso la finestra del bagno della loro abitazione a Montecorvino Pugliano. Dopo aver battuto la testa all’indietro contro le imposte, Manzo cadde giù da un’altezza di 6,25 metri e morì, dopo sei giorni, a causa delle gravi lesioni riportate a seguito dell’impatto.

Sorpreso a spacciare minaccia i carabinieri con un coltello al momento del fermo: arrestato anche il complice

Notizia Precedente

Torre del Greco, studente denuncia: ‘Colpito al volto dal prof dopo una nota’

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..