Uccise l’amico per una lite sulla droga e lo gettò nel canale: ‘solo’ 18 anni di carcere

Buonabitacolo. Uccise un ragazzo di 17 anni, Antonio Pascuzzo, a coltellate. È stato condannato a 18 anni di carcere, con il rito abbreviato discusso dinanzi al gup del tribunale di Lagonegro, Karol Lapenta, 18enne di Buonabitacolo, ma di origine polacca, arrestato lo scorso aprile con l’accusa di omicidio volontario. Ad emettere la sentenza il gup […]

google news

Buonabitacolo. Uccise un ragazzo di 17 anni, Antonio Pascuzzo, a coltellate. È stato condannato a 18 anni di carcere, con il rito abbreviato discusso dinanzi al gup del tribunale di Lagonegro, Karol Lapenta, 18enne di Buonabitacolo, ma di origine polacca, arrestato lo scorso aprile con l’accusa di omicidio volontario. Ad emettere la sentenza il gup Mariano Sorrentino. Il ragazzo fu arrestato la sera in cui fu trovato il cadavere. Durante l’interrogatorio di garanzia, poi, l’indagato ammise le sue responsabilità, riferendo di aver ucciso il giovane per non pagare una piccola quantità di droga. Da quel giorno, si trova rinchiuso nel carcere di Potenza. La procura, nella sua requisitoria, aveva chiesto l’ergastolo
Il delitto fu commesso il 6 aprile scorso, prima delle 22, nei pressi dei campetti di calcio di Buonabitacolo, a pochi metri da una piscina comunale chiusa da tempo. La vittima, dopo essere stata colpita, fu trascinata fino al greto del torrente distante circa 15 metri, per poi rotolare giù. I due si erano dati appuntamento per l’acquisto della droga: 500 euro la richiesta della vittima per 50 grammi di hashish. Il polacco uccise il 17enne con un coltello da macellaio, per poi prendere la bici con la quale era giunto sul posto, gettandola in un capannone in seguito. Dopo aver sottratto la droga al coetaneo, si unì insieme a degli amici.

LEGGI ANCHE  170° Anniversario della fondazione della Polizia di Stato a Napoli

 Gustavo Gentile

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Novantenne si ferisce accidentalmente con un colpo di una pistola dei primi del ‘900

E' successo ad Alvignano in provincia di Caserta, il novantenne è stato soccorso dai carabinieri e da personale del 118.

Napoli, 17enni armati di coltelli in via dei Tribunali: denunciati

Sabato di controlli per i Carabinieri nel centro di Napoli. Due minori in scooter armati di coltello, denunciati

Al Rione Sanità scooter parcheggiati usati come custodia della droga

Operazione della polizia in via Santa Maria Antesaecula al rione Sanità: recuperati 1,4 chilogrammi di hashish

Recale, la moglie lo lascia e lui tenta il suicidio lanciando dal ponte dell’autostrada

 Mattinata movimentata a Recale dove un uomo che stava per lanciarsi dal ponte dell’autostrada è salvato in extremis da due agenti

IN PRIMO PIANO

Pubblicita