A Scafati la Corte dei conti approva il piano di riequilibrio del Comune. “È una buona notizia che scongiura il dissesto finanziario ed il collasso economico della nostra città”, commenta Michele Grimaldi dai banchi dell’opposizione.
“Le due destre, come al solito, colgono l’occasione per litigare – continua Grimaldi -: con il nuovo Sindaco a prendersi il merito del lavoro della Commissione straordinaria; e quello vecchio a dire che dunque era tutto ok, come se il debito di quasi trenta milioni di euro che ha lasciato ed i sacrifici che abbiamo fatto e stiamo facendo per ripianarlo fossero frutto della nostra immaginazione.
Quel che è certo, nell’attesa di leggere sia il piano di rientro proposto dal Comune sia le motivazioni della positiva risposta della Corte dei Conti, è il bivio che si presenta dinanzi alla nostra città: tra la possibilità di ritornare a camminare e crescere, o la definitiva condanna alla irrilevanza economica”.
Conclude con un monito: “Servono provvedimenti urgenti di sostegno alle attività commerciali e alle imprese, accelerare la discussione e le scelte su aree industriali e Piano Urbanistico Comunale, rimettere in moto la macchina – amministrativa, economica, culturale – di una città da troppi anni ferma ad assistere ai litigi e agli interessi della cattiva politica. Serve, insomma, che la buona politica e con essa la comunità tutta tornino a reclamare la possibilità di un futuro per Scafati”.

Napoli, droga e pistola recuperate dalla polizia nel ‘Grattacielo’ di Pianura

Notizia Precedente

Migliaia di Sardine in piazza San Giovanni a Roma: ‘Siamo i partigiani del 2020’

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare