Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Cinema

Il klan, la band sarda che rivisita in chiave rock i brani della storia del cinema, alle ‘Giornate professionali del cinema’ di Sorrento

Pubblicato

in



Dal 2 al 5 dicembre i professionisti del cinema si danno appuntamento all’Hilton Palace di per la quarantaduesima edizione delle “Giornate Professionali del Cinema”. L’evento dell’industria cinematografica nazionale è prodotto e organizzato dall’ANEC, associazione nazionale esercenti cinema, in collaborazione con gli esercenti dell’ANEM e i distributori dell’ANICA.
Tra proiezioni di trailer e anteprime di film in uscita nei prossimi mesi, un momento fondamentale delle “Giornate Professionali del Cinema” di Sorrento sarà quello del 4 dicembre, quando è prevista la consegna dei Biglietti d’oro che premiano i film e le distribuzioni campioni d’incasso del 2019.
La musica de Il è stata scelta per accompagnare la cerimonia di premiazione. È stato lo stesso Giorgio Ferrero, direttore artistico della quarantaduesima Edizione del Festival, a scegliere il gruppo sardo, spiegando che i biglietti d’oro saranno consegnati durante una cerimonia condotta da Gioia Marzocchi: “Alla quale seguirà una grande cena in onore dei premiati che vedrà anche l’esibizione live di questo gruppo musicale chiamato Il che rivisiterà in chiave rock le colonne sonore dei film”. (fonte intervista E-Duesse.it)

Il Klan è un nuovo progetto musicale fondato da Sergio Piras, noto cantautore, produttore e frontman dei Tamurita.
L’idea è nata da due sue grandi passioni, il rock ed il cinema, e dal desiderio di portare sul palco uno spettacolo che potesse racchiuderle entrambe. Così Il Klan porta in scena i migliori brani che hanno fatto la storia del Cinema e della Tv rivisitati in chiave Rock’N’Roll. Per rendere lo spettacolo ancora più emozionante ogni brano sarà accompagnato dalla proiezione di video ed immagini dei film di appartenenza, regalando al pubblico un vero e proprio viaggio nella storia delle Colonne Sonore.

Continua a leggere
Pubblicità

Cinema

Napoli. Partono le riprese di L’ombra di Carvaggio con Riccardo Scamarcio

Pubblicato

in

Al via riprese “L’ombra di Caravaggio” di Placido Sul. Set a Napoli con Riccardo Scamarcio e un incredibile cast

E’ Riccardo Scamarcio a vestire i panni del pittore tanto celebre quanto maledetto della storia dell’arte italiana, pop star ante litteram, in “L’ombra di Caravaggio”.

Le riprese sono iniziate il 21 Settembre a Napoli, per il film scritto, diretto e interpretato da Michele Placido che dopo cinquant’anni di carriera, e quattro anni di lavoro sul progetto, firma il suo quattordicesimo film da regista su una sceneggiatura di Sandro Petraglia, Michele Placido e Fidel Signorile. Nel corso delle riprese, la troupe si sposterà fra Napoli, Roma, i dintorni di Viterbo, Ariccia, Frascati e Malta. Un cast stellare con, accanto a Scamarcio, Louis Garrel interprete della misteriosa Ombra, Isabelle Huppert nelle vesti della marchesa Costanza Colonna e Micaela Ramazzotti che incarna la prorompente Lena.

Al loro fianco una schiera di eccellenti attori – da Vinicio Marchioni a Lolita Chammah, da Alessandro Haber a Moni Ovadia, da Lorenzo Lavia a Brenno Placido, fra gli altri – con Michele Placido nel ruolo del Cardinale Del Monte. Il film segna l’esordio cinematografico di Tedua, l’artista e rapper tra i più influenti della nuova scena musicale italiana, nel ruolo di Cecco. Dietro le quinte un team di pluripremiati artisti come Tonino Zera per le scenografie, Carlo Poggioli per i costumi, mentre la fotografia e’ affidata a Michele D’Attanasio e il montaggio a Consuelo Catucci.

Le musiche sono dei Planetoid. Ribelle e inquieto, devoto e scandaloso, indipendente e trasgressivo, il Caravaggio che Placido mette in scena è un’artista maledetto dal talento assoluto, ma soprattutto una rockstar ante litteram, un rebel without a cause costretto ad affrontare gli inquietanti risvolti di una vita spericolata – con le sue donne e i suoi demoni – in cui genio e sregolatezza convivono per regalarci un personaggio fuori dal tempo e un’icona affascinante e universale. Prodotto da Federica Vincenti, “L’Ombra di Caravaggio” è una produzione Goldenart Production con Rai Cinema.

Una coproduzione italo francese con Charlot, Le Pacte, Mact Production, in collaborazione con Film Commission Regione Campania e QMI. Il film e’ realizzato con il contributo del Ministero per i beni e le attivita’ culturali e per il turismo – Direzione Generale Cinema e audiovisivo e della Regione Lazio. Le vendite internazionali sono affidate a Wild Bunch International. “L’Ombra di Caravaggio” uscira’ in sala in Italia distribuito da 01 Distribution e in Francia da Le Pacte.

Continua a leggere



Cinema

Vico Equense, Gaia Girace ‘Lila’ madrina del ‘Social World Film Festival’

Pubblicato

in

Dal 6 all’11 ottobre si terrà a Vico Equense la decima edizione del Social World Film Festival (Mostra Internazionale del Cinema Social).

 

Madrina dell’evento sarà Gaia Girare, la giovane attrice nota al grande pubblico per aver indossato i panni di Lila adolescente nella serie “L’Amica Geniale”, tratta dall’omonima quadrilogia della misteriosa Elena Ferrante. Ricordiamo che la serie Tv, e solo dopo, anche quattro romanzi, ha raggiunto un successo unico, non solo in Italia ma anche all’estero.
Gaia sarà dunque presente alla giornata di apertura dell’evento in quella che è la sua città.

Tra i primi ospiti internazionali annunciati, ci sono i nomi di Maria Isabel Diaz Lago, la Sole della serie “Vis a Vis”, e Alvaro Rico, il Polo di “Elite”, provenienti da serie presenti sulla piattaforma Netflix.

Ivana Rita Afeltra

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette