Seguici sui Social

Politica Napoli

Bassolino: “Napoli ha bisogno della verità”

Pubblicato

in

“Quando sono diventato sindaco, Bagnoli era già stata chiusa, e fu un paradosso: Bagnoli fu chiusa dopo aver fatto ingenti investimenti. A Taranto la vicenda è acuta, è importante trovare una soluzione di modernizzazione della fabbrica e di attenzione alla salute. La salute riguarda molto anche i lavoratori all’interno della fabbrica stessa. E’ un grande tema, attorno al quale ci deve essere un’alleanza tra chi sta dentro e chi sta fuori. Ho apprezzato il fatto che a Taranto sia andato il presidente del Consiglio. Mi auguro che in queste situazioni di crisi, vadano i vertici delle sinistre”. Così Antonio Bassolino ex sindaco di Napoli e della Regione Campania, in diretta su Radio CRC. E sul nuovo segretario del Pd a Napoli Marco Sarracino dice: “Deve cercare di ricostruire un rapporto con la città reale, nei quartieri. A Napoli c’è bisogno di fare un vero e proprio bagno nella realtà. E’ molto importante che il Pd, a Nspoli, riesca a mettere in campo una funzione di protagonista che, purtroppo, non è avvenuta negli ultimi anni”. Liliana Segre? “Mi sono sentito lì, tra le strade di Milano. La giornata di ieri è stata molto importante, noi veniamo da anni difficili, anche su questioni democratiche. Fuori dal Paese sono nati sentimenti di odio e di intolleranza”, “fortunatamente, in questi giorni, qualcosa si muove, qualcuno si sta svegliando. Fino a qualche mese fa c’erano unicamente le piazze della Lega, ma oggi la situazione sta cambiando. Ci sono le piazze delle Sardine, le piazze operaie e quello che è accaduto ieri a Milano. Ieri i sindaci hanno dato un ottimo esempio e per questo li ringrazio. Mi auguro che gli attuali sindaci si rimettano insieme, proprio come ieri, per altre battaglie. Abbiamo bisogno, non solo di riempire le piazze dare forza a questi momenti nuovi, ma abbiamo bisogno di ricostruire delle rappresentanze, di contendere a una destra che ha una forza e una capacità di Governo. La destra non va demonizzata, ma c’è bisogno di un’abilità di competizione”.

Continua a leggere
Pubblicità