“Finalmente, dopo la grande pressione esercitata dal Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale e in Parlamento e all’indomani dell’impulso decisivo del nostro Luigi Di Maio, che nei giorni scorsi ha contattato il Prefetto di Napoli per sollecitare i dovuti interventi, la delicata situazione della Cava Alma, nel comune di Villaricca, sarà oggetto di apposito tavolo tecnico convocato in Regione per il prossimo 21 novembre. Un traguardo importante, che a questo punto deve spingere la Regione a far sì che questo tavolo, a cui il ministro Costa ha garantito la presenza di un responsabile tecnico del Ministero dell’Ambiente, diventi permanente”. Lo annuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione.

“Ora – prosegue Viglione – è necessario individuare soluzioni concrete per le tante emergenze, come quelle riguardanti il caso della discarica abusiva interrata presso l’area ex Pozzi Ginori di Calvi Risorta, senza dimenticare la messa in sicurezza della cava Monti a Maddaloni. Emergenze rispetto alle quali l’iter avviato anni fa dalla Regione si è arenato su procedure burocratiche infinite quanto inaccettabili per la cittadinanza. Grazie al Movimento 5 Stelle, la tutela dell’ambiente e della salute dei tantissimi cittadini che vivono a ridosso di queste e tante altre bombe ecologiche presenti sul nostro territorio è tornata a essere una priorità”.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati