Il Napoli ha annunciato di “aver affidato la responsabilità decisionale in ordine alla effettuazione di giornate di ritiro da parte della prima squadra all’allenatore della stessa Carlo Ancelotti”. Così la società azzurra in una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale all’indomani dell’ammutinamento dei giocatori che si sono rifiutati di andare in ritiro dopo il pareggio per 1-1 in Champions League contro il Salisburgo. “La Società -si legge nella nota- comunica che, con riferimento ai comportamenti posti in essere dai calciatori della propria prima squadra nella serata di ieri, martedì 5 novembre 2019, procederà a tutelare i propri diritti economici, patrimoniali, di immagine e disciplinari in ogni competente sede”. – Spazio ai legali. Saranno loro a occuparsi di quanto accaduto ieri dopo il pareggio di Champions contro il Salisburgo, con i giocatori che hanno deciso di non andare in ritiro cosi’ come invece la società aveva disposto. Oggi la squadra si è allenata a Castelvolturno e, al termine della seduta, i giocatori hanno lasciato il centro sportivo. Qualche ora dopo la nota ufficiale del Napoli: “La società comunica anche comunica di aver determinato il silenzio stampa fino a data da definire”.

Contenuti Sponsorizzati