pozzuoli


Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Pozzuoli, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via Cicerone due uomini che stavano entrando in un’internet point. I poliziotti hanno riconosciuto nel più giovane  un sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Pozzuoli. Gli agenti hanno controllato i due, entrambi pregiudicati, rinvenendo nelle tasche del sorvegliato speciale un microcellulare abusivamente detenuto.
Mariano Sannino, 32enne puteolano,  è stato arrestato per violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale e denunciato per aver violato il divieto del Questore di possesso e utilizzo di apparati ricetrasmittenti.
L’uomo, giudicato stamattina con rito direttissimo, è stato condannato alla pena di dieci mesi e venti giorni di reclusione con applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla PG presso il commissariato di Pozzuoli. Il microcellulare è stato confiscato.


Google News

San Giorgio a Cremano, pistola da guerra in un garage videosorvegliato dal ras: arrestati Formicola e Giannella

Notizia precedente

Casal di Principe, scuola dell’infanzia su un terreno confiscato al boss Nuvoletta

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..