Trentenne tunisino è stato denunciato dai carabinieri per l’incendio di due cassoni di materassi e rifiuti ingombranti avvenuto ieri sera all’isola ecologica di Villa Literno.
L’episodio ha messo a dura prova i cittadini liternesi costretti a barricarsi in casa per non essere invasi dalla puzza e dal fumo causati dall’incendio, che dai cassonetti si è propagato a tutta l’area. Sul posto immediato è stato l’intervento dei vigili del fuoco che hanno spento il rogo. Intanto i carabinieri della compagnia di Casal di Principe, guidati dal capitano Luca Iannotti, hanno avviato le indagini.
Le immagini delle telecamere di sorveglianza hanno immortalato il tunisino, S.A., senza fissa dimora, pregiudicato ed irregolare sul territorio. Immediatamente l’uomo è stato portato in caserma e denunciato. Ulteriori indagini sono in corso per comprendere le esatte modalità ed il movente del raid.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati