Due napoletani bloccati ad Arezzo con 120mila euro in contanti in auto, sequestrato il danaro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Arezzo. La Polizia Stradale di Arezzo ha sequestrato, ancora una volta, 120.000 euro in contanti trovati all’interno di un’auto. Era già accaduto qualche giorno fa e ieri sera, in circostanze simili, una Mercedes è stata adocchiata da una pattuglia di Battifolle sull’A/1, all’interno dell’area di servizio di Montepulciano in provincia di Siena, in direzione sud. A bordo c’erano due uomini originari di Napoli, un 65enne residente a Sant’Anastasia e un 57enne di San Giorgio a Cremano, che non si erano neppure preoccupati di nascondere il danaro, custodito in una borsa e contenuto in una busta. Era suddiviso in 6 mazzette tutte uguali tra loro per numero e taglio, in tutto 100 pezzi da 200 euro, per un totale di 120.000. I due hanno farfugliato qualcosa, dicendo che si occupano di metallurgia e che quel danaro gli sarebbe servito per comprare ferro. Ma la Polstrada non se l’è bevuta, sequestrando i soldi e avviando le indagini per scoprirne la provenienza.






LEGGI ANCHE

Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

Unmasking Plagiarized Content: A Crucial Step to Ranking Your Website

Do you know who is the biggest enemy of a website? It's plagiarized content. It can not only negatively impact ranking but also lead...

Napoli, il procuratore capo Gratteri visita il Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia 

Nel pomeriggio di ieri, il Procuratore della Repubblica di Napoli, dott. Nicola Gratteri, si è recato in visita alla sede del locale Centro Operativo...

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE