Aggiornato -

16 Agosto 2022 - 10:10

Aggiornato -

martedì 16 Agosto 2022 - 10:10
HomeTeatro'Tur de vasc' di Carlo Geltrude. Uno spettacolo itinerante al Rione Sanità

‘Tur de vasc’ di Carlo Geltrude. Uno spettacolo itinerante al Rione Sanità

Alle 20.30, alle 20.50 e alle 21.10 di sabato e domenica, ripartirà in piazza San Severo,  la stagione teatrale del Nuovo Teatro Sanità con “Tur de vasc”, un progetto di Carlo Geltrude. Spettacolo site-specific e […]
google news

Alle 20.30, alle 20.50 e alle 21.10 di sabato e domenica, ripartirà in piazza San Severo,  la stagione teatrale del Nuovo Teatro Sanità con “Tur de vasc”, un progetto di Carlo Geltrude. Spettacolo site-specific e itinerante, “Tur de vasc” introduce gli spettatori nel ventre del Rione Sanità, guidati dagli “accompagna-tur”, per scoprire quel che avviene in tre bassi abitati, che diventano palcoscenici reali della messinscena. Questa sessione dell’evento vede in scena un testo di Mario Gelardi, “La bolletta”, e due riscritture degli atti unici di Anton Pavlovič Čechov “L’orso” e “Domanda di matrimonio”. L’idea è quella di far incontrare la societaà russa descritta da Čechov con i codici, le problematiche e la miseria reale che caratterizza oggi questo tipo di abitazioni, considerate espressione di disagio economico e sociale dei contesti popolari. Il lavoro di riscrittura è stato condotto dai giovani allievi del Laboratorio di drammaturgia del Nuovo Teatro Sanità, unico in Italia riconosciuto dal Mibac. Si partirà con “La bolletta” di Mario Gelardi, una storia delicata che affronta il tema del gioco d’azzardo, interpretata da Luciano Saltarelli e Laura Borrelli per continuare con due storie che prendono spunto da alcuni atti unici di Anton Čechov , rivisti per essere ambientati nei bassi della Sanità: “‘O spusalizio” di Noemi Giulia Fabiano, ispirato a “Domanda di matrimonio”, che vedrà protagonisti Agostino Chiummariello e Anna De Stefano e “L’orso”, ripensato da Gennaro Esposito, con Lalla Esposito e Riccardo Ciccarelli.
“Ho ideato questo format – ha spiegato Carlo Geltrude -, che coinvolge sia attori scelti tra i giovani della compagnia del teatro che attori di esperienza, per creare una connessione tra la vita quotidiana del Rione Sanità, i suoi abitanti e il teatro – quello contemporaneo e quello classico -, che riesce ancora a parlarci. Il basso napoletano rappresenta un universo spesso imprevedibile, che va al di là di ogni preconcetto e, grazie alla forza del teatro, degli attori e della parola, abbatte ogni differenza sociale e culturale”. “Il progetto, inoltre, ha ricevuto il sostegno fondamentale della Fondazione di Comunità San Gennaro che, mediante i suoi operatori, ha permesso l’incontro tra i protagonisti di questo progetto e Bakalù, Pinuccia, Doruccia, Enzuccio e Tina, le persone che hanno messo a disposizione le loro case permettendo al pubblico di godere di un’esperienza unica”, ha concluso.

Regina Ada Scarico
Regina Ada Scarico
Regina Ada Scarico, ha lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ha avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ha curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Meteo Napoli, dopo il nubifragio notturno si contano i danni

Meteo Napoli: si fa la conta dei danni del violento nubifragio che si è  abbattuto nella notte su Napoli e provincia. I temporali che hanno...

Caivano, picchia la moglie e la minaccia con la pistola: arrestato

A Caivano ancora episodi di violenza domestica e soprattuto maltrattamenti nei confronti delle donne. Un uomo di 40 anni prima vessa la moglie e poi...

Castel Volturno, investe e uccide 20enne: caccia al pirata della strada

Castel Volturno. Ventenne travolta e uccisa da un’auto pirata della strada: il guidatore abbandona l’auto e scappa. Tragedia all'alba di Ferragosto. Polizia sulle tracce...

Gragnano, muore in un incidente a Eboli il 23enne Giovanni Alfano

A Gragnano, nella frazione montana di Caprile si piange la morte del 23enne Giovanni Alfano. Il giovane operaio, molto conosciuto dalla piccola comunità di Caprile...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita