Seguici sui Social



Castellammare di Stabia

Pistola clandestina nel retrobottega, macellaio di Pompei finisce agli arresti domiciliari

Pubblicato

in


Pompei. Nascondeva pistola nella sua macelleria: è agli arresti domiciliari Francesco Di Somma, macellaio 28enne di Pompei già noto alle forze dell’ordine. Il giovane teneva una pistola semiautomatica con matricola abrasa nascosta in un cassetto di un mobile nel retrobottega della propria macelleria a Pompei, con 5 cartucce nel caricatore. Di Somma è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Castellammare e messo agli arresti domiciliari su disposizione del magistrato di turno. Il giovane è in attesa della convalida che si terrà con rito direttissimo.

Continua a leggere
Pubblicità