Pistola clandestina nel retrobottega, macellaio di Pompei finisce agli arresti domiciliari

SULLO STESSO ARGOMENTO

Pompei. Nascondeva pistola nella sua macelleria: è agli arresti domiciliari Francesco Di Somma, macellaio 28enne di Pompei già noto alle forze dell’ordine. Il giovane teneva una pistola semiautomatica con matricola abrasa nascosta in un cassetto di un mobile nel retrobottega della propria macelleria a Pompei, con 5 cartucce nel caricatore. Di Somma è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Castellammare e messo agli arresti domiciliari su disposizione del magistrato di turno. Il giovane è in attesa della convalida che si terrà con rito direttissimo.






LEGGI ANCHE

Inaugurato il nuovo anno accademico della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio della Federi...

Nuovo Anno Accademico della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio dell’Università Federico II La cerimonia inaugurale del nuovo anno accademico della...

Napoli, rapina un giovane e scappa: arrestato un 29enne

Nella notte appena trascorsa, gli agenti del Commissariato Vicaria- Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Cesare Rosaroll, sono...

San Tammaro, sequestrato autocarro con rifiuti pericolosi

Operazione delle forze dell'ordine nel comune di San Tammaro (CE) ha portato al sequestro di un autocarro Fiat Iveco sospetto di trasporto illegale di...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE