Maria Triassi: ‘Superbatterio, un caso che seguiamo con attenzione. Se fosse successo in Campania ci avrebbero cro...

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Ciò che sta accadendo in Toscana dovrebbe farci riflettere sull’uso, ma soprattutto sull’abuso, degli antibiotici. Questo superbatterio è anche la conseguenza dell’impiego non sempre motivato e razionale di strumenti preziosi per la salute, che però adoperiamo con eccessiva leggerezza. Il problema è che in questo momento nessuno è al sicuro, basta che un portatore inconsapevole si sposti in Campania (o in qualsiasi altra Regione) per iniziare a contare nuove vittime. Se questo superbatterio è resistente agli antibiotici probabilmente è resistente anche ai disinfettanti, quindi le misure di contenimento devono basarsi sulla prevenzione della contaminazione rinforzando le misure di barriera e la
ricerca dei portatori”. Maria Triassi, Dipartimento di Sanità Pubblica della Federico II di Napoli, commenta così l’epidemia del superbatterio resistente agli antibiotici che sta dilagando nell’area nord-ovest della Toscana. “New Delhi”, un ceppo nuovo del batterio Klebsiella. Oltre ad ammonire sull’impiego eccessivo e non razionale degli
antibiotici, che sta portando alla nascita di questi ceppi resistenti, Triassi sottolinea anche la necessità di potenziare la ricerca di nuovi antibiotici e di rafforzare il Sistema della prevenzione nazionale e regionale potenziando il ruolo dei Dipartimenti di Prevenzione : non dimentichiamo che la Toscana ha subito per anni una epidemia di meningite arginata con molte difficoltà”. Triassi suggerisce quindi massima attenzione sul monitoraggio della situazione. “Il superbatterio in meno di un anno ha già causato 32 morti e colpito almeno 75 pazienti, non possiamo permetterci leggerezze. L’Ndm, New Delhi Metallo beta-lactamase, un enzima prodotto da batteri normalmente presenti nell’intestino, in grado di distruggere molti tipi di antibiotici compresi i carbapenemi, utilizzati per le infezioni gravi. Nessun allarmismo, ma è determinante che ci si muova con grande cautela”.







LEGGI ANCHE

Bambino conteso dai genitori: il padre a Quarto, la madre in Inghilterra

Il decreto emesso dal tribunale per i minorenni di Napoli il 16 febbraio riguarda la vicenda di Claudio, un bambino di 4 anni e...

Gli sgomberati di Caivano protestano contro la Meloni

Al Parco Verde di Caivano, un'ordinanza di sgombero ha scatenato proteste da parte dei residenti. Questa mattina il traffico è stato paralizzato da famiglie...

Giugliano, scoperto scuola bus con autorizzazione scaduta

Nel corso di un'operazione straordinaria, gli agenti del Commissariato di Giugliano-Villaricca hanno recentemente svolto controlli mirati sui veicoli utilizzati per il trasporto scolastico nella...

Agguato a Scampia: feriti il capo piazza Giancarlo Possente e un amico

I feriti sono Giancarlo Possente, capopiazza alla "33" per conto degli Abbinante e Pasquale Parziale ritenuto vicino alla Vanella Grassi

Camorra, il boss pentito Pasquale Cristiano: “Ci fu un summit di 30 persone per decidere di eliminarci”

La faida di camorra che nei mesi scorsi ha insanguinato le strade di Arzano e dei comuni vicini aveva trovato il suo apice nel...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE