Il pm Elena Neri ha chiesto la condanna a 20 anni di reclusione per Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, che il 2 febbraio scorso all’Axa spararono tre colpi di pistola ferendo gravemente il nuotatore Manuel Bortuzzo. Il Comune di Roma si è costituto parte civile nel processo ai due giovani che spararono a Manuel Bortuzzo. Sotto accusa per il tentato omicidio del giovane nuotatore ci sono Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, i due malviventi di Acilia (24 e 25 anni) accusati di quanto avvenuto la notte tra il 2 e il 3 febbraio scorso in piazza Eschilo all’Axa. Bortuzzo, colpito per errore dai due che cercavano vendetta dopo una rissa in un pub, è da allora costretto in sedia a rotelle. “La giovane promessa del nuoto italiano era con la sua ragazza Martina e venne colpito alle spalle”, è stato spiegato. Nei confronti di Marinelli e Bazzano il pm Neri contesta le accuse di duplice tentato omicidio, con l’aggravante della premeditazione e dei futili motivi. Inoltre si contesta la detenzione e la ricettazione dell’arma da fuoco e la rissa. Quella sera, tra il 2 ed il 3 febbraio scorsi, Manuel era insieme con la fidanzata Martina Rossi.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati