“Lo abbiamo capito da bambini a Saint-Diè (suo luogo di nascita, ndr) e voglio che anche mio figlio lo capisca. Spero che un giorno lo capiranno anche quelli che mi fanno ‘buu’. Sì, forse siamo diversi. Ma siamo tutti fratelli”. E’ il messaggio contro il razzismo postato da Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli, sulle sue pagine social, all’indomani dei nuovi episodi avvenuti negli stadi italiani.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati