Costituzione e Servizi pubblici, da oggi a domenica la Fp Cgil in piazza a Napoli

Napoli. Accoglienza, ambiente, cultura, lavoro, salute, sicurezza e welfare. Sono solo alcuni dei diritti che la Costituzione prevede e che i servizi pubblici offrono quotidianamente ai cittadini. Sarà questo il senso delle Giornate nazionali dei Servizi Pubblici, l’annuale iniziativa della Funzione Pubblica Cgil, da oggi a domenica a Napoli: mostrare ai cittadini il valore irrinunciabile dei servizi pubblici. Quattro giorni di iniziative che partono oggi con un’anteprima al Cortile di Santa Chiara, con il coinvolgimento degli studenti dell’Udu, e che proseguiranno da domani a domenica in una piazza del Plebiscito che si trasformerà nella piazza dei Servizi Pubblici. ‘Orientati dalla Costituzione’, questo il titolo delle giornate nazionali della Fp Cgil, presentate oggi a Napoli in una conferenza stampa presso la Cgil di via Toledo alla presenza del segretario generale della Fp Cgil Napoli e Campania, Alfredo Garzi, del segretario nazionale della categoria, Fabrizio Rossetti, e dal vicesindaco del capoluogo partenopeo, Enrico Panini.

Giornate ricche di appuntamenti: iniziative, dibattiti, musica e altro ancora che animeranno piazza del Plebiscito. Importanti ospiti parteciperanno: tra i tanti, oltre Serena Sorrentino, segretaria generale Fp Cgil Nazionale, Luigi De Magistris, Maurizio Landini, Tomaso Montanari e Giuseppe Provenzano (27 settembre), Roberto Speranza, Rosy Bindi e Pasquale Tridico (28 settembre), solo per citarne alcuni. Così come di rilievo gli appuntamenti musicali gratuiti in piazza Plebiscito: Marlene Kuntz domani sera, l’Orchestra Popolare ‘La Notte della Taranta’ sabato e, infine, Enzo Avitabile & i Bottari con la Scorribanda e Tony Esposito domenica. Nella grande piazza del Plebiscito, i servizi pubblici si mostreranno a pieno lungo queste giornate, con luoghi e momenti dedicati agli studenti, con i fumetti, il cinema, il teatro e con spazi ‘affidati’ a realtà importanti del mondo dei diritti.

“Le giornate nazionali dei Servizi Pubblici sono un evento nazionale, per noi itinerante, perché vogliamo rafforzare il legame tra il lavoro pubblico e i cittadini”, ha affermato il segretario nazionale della Fp Cgil, Fabrizio Rossetti, aggiungendo che: “Quest’anno mettiamo al centro i diritti, come il titolo dimostra ‘Orientati dalla Costituzione’, in una quattro giorni partenopea densa di appuntamenti. Il tutto con una precisa rivendicazione: serve un piano di occupazione nei servizi pubblici che assuma almeno 500 mila lavoratrici e lavoratori per evitare il collasso dei servizi”. In piazza, infatti, si mostreranno ai cittadini i servizi pubblici sottolineando la necessità del varo di un piano straordinario di occupazione nel lavoro pubblico.

“Tra le tante questioni costituzionali che affronteremo in questa quattro giorni – ha aggiunto il segretario generale della Fp Cgil Napoli e Campania, Alfredo Garzi – per noi ha una particolare importanza la discussione sulle criticità della Regione, quali le origini e quali le strategie per superarle, e sul tema delle diseguaglianze: dai tassi di disoccupazione ai livelli di garanzia dei diritti fondamentali, il ritardo del Mezzogiorno è una delle principali emergenze che la politica dovrebbe affrontare”. Infine, Nicola Ricci, segretario generale della Cgil Campania: “Le giornate nazionali della Funzione Pubblica di Napoli – ha detto – saranno un’occasione per valorizzare il lavoro delle categorie a livello nazionale e regionale e daranno spazio anche a momenti di confronto e discussione sui temi dei diritti, dell’uguaglianza e della Costituzione oltre ad allargare l’orizzonte sulle crisi che stanno interessando la Campania con tavoli tematici e confronti”.

Contenuti Sponsorizzati