Salvini annuncia e anticipa l’arresto del boss latitante Sparandeo e di due complici

google news

“Spacciatori e camorristi arrestati, la guerra prosegue”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini, commentando alcune operazioni delle ultime ore. In particolare, riferiscono fonti del Viminale, si segnalano gli arresti dei latitanti Corrado Sparandeo dell’omonimo clan attivo a Benevento e provincia (è finito in manette anche un 43enne incensurato trovato in compagnia di Sparandeo) e di Valeria Pane condannata nell’ambito di un processo per traffico di droga a 11 anni di carcere e ritenuta colpevole di spaccio con altre persone contigue al clan Pesce-Marfella di Napoli. Sia Sparandeo che Pane, ricordano ancora le stesse fonti, facevano affari con la droga