Napoli, lite per motivi condominiali al Vomero: 26enne accoltella il vicino. Arrestato

Napoli. Un dissidio condominiale si è tramutato in un accoltellamento. E accaduto al Vomero, dove L.P. un 26enne incensurato dei Quartieri Spagnoli, è stato arrestato per tentato omicidio aggravato dai carabinieri della Sezione Operativa e della Stazione Vomero. Il fatto è avvenuto ieri sera. Mentre effettuava delle consegne di cibo per l’azienda per cui lavora, il 26enne ha incontrato, in un distributore di carburante in viale Michelangelo, un 45enne che ha riconosciuto come colui che è in lite con i suoi suoceri per motivi condominiali. L’uomo e la moglie, così come i suoceri di L.P., vivono nella zona di Pizzofalcone nel centro antico di Napoli. Inizialmente c’è stato solo un diverbio ma presto è spuntato un coltello che il 26enne ha estratto e con cui ha colpito il 45enne con due fendenti all’addome e al fianco sinistro. La vittima è stata trasportata all’ospedale Cardarelli dove è ancora ricoverata in prognosi riservata ma non rischia la vita. I militari dell’Arma sono stati chiamati proprio dai medici del Cardarelli e nel giro di qualche ora hanno rintracciato ed arrestato L.P. Che ora è in carcere.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati