scafati
______________________________

Scafati. “Nonostante il Sindaco sia in vacanza, questo agosto scafatese è davvero ricco di novità: avvisi pubblici, incarichi, bandi, concessioni edilizie. Nulla contro la celerità, ma magari quest’ansia da prestazione sarebbe stato giusto rivolgerla verso altre priorità: i cumuli di rifiuti per strada, la pubblica illuminazione spenta, gli sversamenti abusivi nel fiume Sarno e nei canali”.E ‘ quanto afferma in una nota il segretario del Pd di Scafati, Mcihele Grimaldi che è anche firmatario insieme con i consiglieri comunali della coalizione ?Isnieme per Scafati”, Michele Russo, Michelangelo Ambrunzo e Alfonso Carotenuto di una dettagliata richiesta di interventi in materia di emergenza ambientale e sanitaria e invia al neo sindaco Salvati, al presidente pro tempore del consiglio comunale, Mario Santocchio e al prefetto di Salerno, Francesco Russo, in cui vi è scritto: “La nostra città è invasa da cattivi e nauseabondi odori, ed investita da una vera e propria emergenza ambientale e sanitaria.
Fiume Sarno e suoi canali, vicenda Helios, cumuli di immondizia e mini discariche disseminati ovunque. Non sono chiari i motivi dell’aggravarsi della situazione ambientale del Sarno e quali siano le azioni concrete messe in campo per contrastare scarichi e sversamenti abusivi. Non è chiaro cosa intendano fare le autorità sanitarie e giudiziarie e l’amministrazione in merito alla questione Helios. Non è chiaro cosa intenda fare l’amministrazione per migliorare il sistema di raccolta e rendere igienicamente sicure e decorose le nostre strade.  Ma la situazione rischia addirittura di aggravarsi.
Nel mese di Settembre, infatti, il termovalorizzatore di Acerra chiuderà per circa un mese, ed il nostro Comune dovrebbe utilizzare questo poco tempo rimastoci per predisporre un sito stoccaggio, impermeabilizzarlo, organizzare il drenaggio e prepararlo per ospitare i rifiuti per 40 giorni: a meno che Lei non abbia altre idee, ma ci piacerebbe conoscerle.
Insomma, ci troviamo dinanzi ad una situazione drammatica, che comporta notevoli danni e rischi per la vivibilità e la salute della nostra comunità. Senza contare gli effetti negativi sulle attività commerciali e quelle produttive. Le chiediamo per questo la convocazione di un Consiglio comunale straordinario ed urgente nel quale informare l’assise e dunque la città su quello che sta accadendo, e su cosa vuole fare la sua Giunta per porte rimedio a questa drammatica situazione”.


Di La Redazione



Ti potrebbe interessare..