Castellammare, era sotto l’effetto della droga il 20enne che ha investito la coppia di futuri sposi

Castellammare. Era sotto l’effetto della droga il 20enne che nella notte tra domenica e lunedì in sella a uno scooter di grossa cilindrata ha investita la coppia di promessi sposi di Castellammare riducendo un ragazzo di 27 anni in fin di vita. Il giovane, che tra l’altro non aveva neanche la patente per guidare quel tipo di moto, è risultato positivo al test anti droga. La sua posizione giuridica si è quindi aggravata. Resta indagato per lesioni personali gravi ma in fase processuale peseranno anche il fatto che guidasse sotto l’effetto della droga e con un tipo di patente non idoneo. Intanto tutta Castellammare prega per la salute di Michele Savastano il giovane del rione Cmi è ricoverato in coma farmacologico al Cardarelli. La sua pagina facebook è invasa di messaggi e di preghiere. Una sua congiunta Margherita Savastano, ha fatto chiarezza sulle sue condizioni di salute: “Michele é ancora in una situazione delicata. Ma i dottori sono fiduciosi. Ha superato la notte. È stabile. Piano piano proveranno a svegliarlo. Per fare tutto questo però ci vorranno circa due settimane.
Ringrazio tutti per i pensieri per Michele. Continuiamo a pregare affinché tutto si sistemi nel più breve tempo possibile. Vi prego solo di avere rispetto e non diffondere false notizie. Vi aggiorneremo noi familiari giorno per giorno. Grazie”. La sua futura moglie Pina Di Nola è ricoverata all’ospedale di Sorrento con il femore rotto ma è vigile e chiede continuamente notizie sul suo Michele. L’inchiesta va avanti e grazie alle immagini delle telecamere di video sorveglianza comunali di Vico Equense, dove è avvenuto l’incidente, si è fatto chiarezza su quanto accaduto.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati