montecorvino pugliano


Napoli. Ha subito maltrattamenti per due anni da parte del suo compagno tossicodipendente. Così dopo l’ennesima aggressione e dopo essersi recata in pronto soccorso per ricevere le cure mediche ha deciso di denunciare i fatti e a chiedere protezione per sé e per i suoi figli.  I medici dell’ospedale  hanno allertato l’Ufficio specializzato nella tutela della fasce deboli della Polizia Municipale di Napoli che interveniva, prontamente, per avviare, con i servizi sociali la procedura a protezione delle vittime in condizione di particolare vulnerabilità, accompagnando la giovane mamma e i suoi figli nella “Stanza dell’Ascolto”. A conclusione di un breve colloquio la giovane donna ed i tre suoi figli venivano collocati in una struttura protetta.


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Resta in carcere il giudice di Ischia arrestato per corruzione

Notizia Precedente

“Scuole Sicure” siglato protocollo di Intesa tra sindaci del Napoletano e Prefetto

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..