Sessa Aurunca. Le aveva rubato la fede nuziale ad una signora, sferrandole un morso sulla mano sinistra perché si era rifiutata di darle del denaro per la restituzione di una carta di identità che le aveva sottratto in precedenza ma, dopo qualche giorno, è stata individuata e fermata dai di insieme ai suoi quattro complici connazionali. Si tratta di L.S. una rumena domiciliata nel campo nomadi di Forcella  ora accusata di rapina e tentata estorsione e in stato di fermo nel femminile di Pozzuoli. In una diversa operazione dei di è stata invece arrestata una donna di 41 anni accusata di furto nell’abitazione di un pensionato a Cellole  in provincia di Caserta.


Festival di Venezia: iscritto il docufilm su caso San Luca

Notizia precedente

Napoli, ritrovate parti di un motorino smontate su una barca

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..


Commenti

I Commenti sono chiusi