Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Salerno e Provincia

Iovino (M5s): ‘Irrisolta l’emergenza trasporti per gli studenti di Salerno’

Pubblicato

in



“Nonostante abbia presentato la mia interrogazione parlamentare rivolta al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti lo scorso aprile, devo purtroppo ancora lamentare lo stato di disorganizzazione e malagestione dei trasporti regionali per gli studenti dell’Universita’ degli Studi di Salerno, registrato nelle ultime settimane di lezione”. A dirlo e’ Luigi Iovino, parlamentare del Movimento 5 Stelle, che lo scorso 11 aprile ha sollecitato il MIT ad attuare ogni iniziativa utile, di concerto con l’Ente regionale, per favorire il potenziamento e l’efficienza del servizio di trasporto pubblico campano. “Il riconoscimento internazionale attribuito al prestigioso ateneo – continua Iovino – si scontra purtroppo con un quadro complessivo di inefficienza degli spostamenti. Da anni gli studenti pendolari residenti nei vari comuni lamentano lo stato fallimentare e la gestione disorganica e maldestra del servizio di trasporto pubblico su gomma da e verso il campus di Fisciano, in cui ha sede l’Universita’. I collegamenti dall’autolinea concessionaria risultano fortemente sottodimensionati rispetto alla vasta domanda del bacino di utenza, specie nelle prime ore del mattino in concomitanza con l’orario di inizio dei corsi universitari. Se le Istituzioni intendono puntare sull’alta formazione, soprattutto al Sud, hanno l’obbligo di garantire servizi essenziali, adeguati e commisurati rispetto all’effettiva domanda. La competenza in materia di trasporto pubblico locale e’ in capo alle regioni”. “Chiedo al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca di approfondire al piu’ presto la questione per dare risposte concrete volte a favorire il potenziamento del servizio nel rispetto dei criteri prescritti dalla normativa nazionale e comunitaria. Tra due mesi gli studenti torneranno tra i banchi: spero vivamente che la questione venga risolta per consentire che la vita universitaria si svolga in totale serenita’”, conclude.

Continua a leggere
Pubblicità

Salerno e Provincia

Emergenza maltempo: restano chiuse le scuole nell’AgroNocerino

Pubblicato

in

Nocera Inferiore. Proroga della sospensione delle attività didattiche per la giornata di martedì 29 settembre per le scuole di ogni ordine e grado a Sarno, Nocera Inferiore, Roccapiemonte e Castel San Giorgio. Causa maltempo, slitta ancora l’anno scolastico nel Salernitano.

Il sindaco Manlio Torquato comunica che: “La decisione si è resa necessaria in considerazione del permanere dello stato di criticità metereologica che permane ancora per la giornata di domani anche in relazione allo stato di attenzione di classe 6a per rischio di smottamenti franosi. Considerata pertanto la riattivazione del POC è sentito il responsabile dello stesso dir. prot. Civile Si ravvisa inoltre, considerata le criticità delle ultime ore, la necessità di effettuare verifiche alle strutture scolastiche e alle strade urbane interessate da allagamenti e accumulo di detriti. Considerando infine la concomitante chiusura già disposta dai comuni viciniori anche al fine di evitare disagi alla popolazione scolastica e alle relative famiglie provenienti da comprensorio. La relativa Ordinanza è in corso di pubblicazione sul sito del Comune di Nocera Inferiore.” Comunica il primo cittadino.

Stesso provvedimento emanato anche a Roccapiemonte dove, a causa del prolungarsi dell’allerta meteo su tutta la regione, cosi’ come annunciato dalla Protezione Civile, per consentire una complessiva pulizia di tutte le arterie stradali cittadine e per effettuare un minuzioso controllo dei plessi scolastici territoriali, il Sindaco Carmine Pagano ha emesso un’ ordinanza che prevede la proroga di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado presenti a Roccapiemonte nella giornata di domani martedi’ 29 settembre.

Scuole chiuse anche a Castel San Giorgio. Il sindaco Paola Lanzara ha gà reso noto che sarà garantito l’inizio del nuovo anno scolastico il 30 settembre.

Stesso discorso anche per Sarno, comune fortemente colpito dal maltempo, dove diverse sono state le famiglie evacuate a causa di un fiume di fango e detriti che ha invaso la città.

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette