Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Napoli e Provincia

Ho voglia di una fuga romantica su un’isola del golfo di Napoli

Pubblicato

in



Un pizzico di romanticismo in una coppia fa sempre bene e se si vuole organizzare una di quelle fughe in cui la voglia di relax, mare e soprattutto tanta passione, il golfo di Napoli, con le sue incantevoli e splendide isole, è il posto ideale.
Spiagge paradisiache, mare splendido e cristallino, grotte e insenature bellissime, strutture organizzate nei minimi particolari e molto altro, vi permetteranno di trascorrere una vacanza romantica come l’avete sempre sognata. Scegliete pure l’isola che fa al caso vostro ma attenzione, sono tutte straordinariamente belle e l’imbarazzo della scelta non mancherà.
Ecco una lista di isole napoletane che potrebbero fare al caso vostro:

  • Procida
  • Capri
  • Ischia
  • Vivara

Procida, l’isola che darà nuovo benessere alla coppia

Procida è l’isola più piccola del Golfo di Napoli, il posto perfetto per godere di veri momenti di assoluto benessere di coppia. La sua storia che si respira nei vicoli, nei luoghi sacri e monumenti, dona a quest’isola un’atmosfera dalle mille sfaccettature dove sarà bellissimo perdersi tra i suoi colori, le sue tradizioni e la sua immensa cultura.

Tra le sue attrazioni più interessanti si annovera l’Abbazia di San Michele Arcangelo, ubicata a picco sul mare sul Monte Mirata. Ma Procida è molto suggestiva soprattutto di sera, quando le luci rendono ancor più splendide le sue bellezze e i locali, bar e ristoranti si animano di turisti.
Una passeggiata tra le sue botteghe artigianali, una cena in un ristorante di cibo tipico della zona o una sosta in spiaggia al tramonto, potrebbe rivelarsi una situazione molto romantica che gioverebbe tanto alla coppia.
Le spiagge più belle dell’isola sono Pozzo Vecchio, diventata famosa grazie ad alcune scene girate nel film Il Postino, e la Chiaiolella, sempre affollata.

Ischia, l’isola con le acque salubri e salutari in cui farsi coccolare

In poco tempo, grazie all’efficace servizio di navette via mare che il golfo di Napoli mette a disposizione dei suoi turisti, si può raggiungere Ischia, una delle isole più conosciute e visitate al mondo ogni anno. Le sue numerose bellezze storiche risalenti a tempi molto lontani e le sue spiagge, anche se sempre affollate, vi permetteranno di trascorrere una fuga d’amore romantica perfetta.

L’isola è divisa in Ischia Ponte, dove è ubicato il Castello Aragonese, uno dei più bei manieri di tutta l’Italia perché posto sulla sommità di una rocca, e Ischia Porto. Poco distante è possibile visitare la cattedrale dell’Assunta, nota per essere la dimora di alcuni affreschi di Giotto.
Ma Ischia è anche uno dei centri termali più gettonati: ricca di sorgenti salutari, è possibile scegliere tra numerosi centri termali in base alle proprie esigenze. Immergetevi pure nelle sue acque salubri e lasciatevi coccolare come mai prima d’ora.

Capri, l’isola romantica per eccellenza

Tra le bellezze del golfo di Napoli non si può non visitare Capri, terra amata da artisti, scrittori, poeti, registi e tanti altri. Visitarla è molto semplice perché basterà partire dalla sua famosa e frequentatissima piazzetta. Capri è da sempre l’isola più suggestiva e romantica e questo è dovuto soprattutto alla presenza delle sue bellezze come i giardini d’Augusto, la Certosa di San Giacomo, le sue ville colorate di natura come Villa Jovis, che é stata la dimora dell’imperatore Tiberio, e il porto di Marina Grande.

Ma la vera attrazione di Capri è il suo mare limpido e turchese, reso ancor più meraviglioso dalla presenza di insenature e grotte come quella Azzurra, meta obbligatoria. Meravigliosi anche i Faraglioni, tre pilastri di roccia in mezzo al mare che offrono un bellissimo panorama mozzafiato.

Vivara, piccolo isolotto romantico

Meno conosciuto ma sempre affascinante è Vivara, un piccolo isolotto che si raggiunge tramite un ponticello. Oggi è un bellissimo parco naturale archeologico da visitare tramite una guida esperta. Sull’isola si possono ammirare diverse ville, abitazioni particolari, palazzi antichi, chiesette e da alcuni punti ci si può soffermare per ammirare dei panorami pazzeschi.
Non c’è possibilità di soggiorno ma è perfetta per trascorrere una giornata all’insegna della scoperta e del relax.

Un gioco erotico per creare più romanticismo in vacanza

I luoghi sopracitati, come già detto, sono perfetti per una fuga romantica, ma non dimenticate che, nel contesto, la fuga stessa potrebbe diventare occasione perfetta per fare dei regalini particolari e piccanti al vostro partner. L’atmosfera sensuale e passionale che si creerà sicuramente in questi giorni di vacanza, non lascerà indenne nemmeno il più timido dei partner.
Il vostro progetto amoroso di questa fuga può avere inizio regalando un olio profumato per massaggi (scopri quelli di Fantasie Piccanti) che stuzzicherà le fantasie, anche quelle più nascoste. Una serata in camera da soli, con cena a lume di candela dove il cibo giocherà il suo ruolo afrodisiaco e poi finire a stendersi sul letto e cominciare a massaggiarsi con l’olio profumato.
Sensazioni uniche e piacevoli scateneranno i sensi e il desiderio. L’atmosfera romantica e sensuale che si creerà vi permetterà di trascorrere degli intensi momenti di assoluto piacere che non dimenticherete facilmente.

Continua a leggere
Pubblicità

Napoli e Provincia

Pompei, la Corte dei Conti UE sbagliò su Casa dell’Efebo. Il Mibact risponde alla senatrice La Mura

Pubblicato

in

“Ora la Corte dei Conti Europea dovrà rettificare quanto dichiarato sulla malagestione relativa ad alcune operazioni del Parco archeologico di Pompei. La sottosegretaria al Mibact Anna Laura Orrico ha infatti risposto alla mia interrogazione parlamentare con la quale chiedevo chiarimenti relativi alle due posizioni, discordanti tra loro, del Parco e della Corte”, così la senatrice pompeiana Virginia La Mura sul caso che ha visto la Corte dei Conti Europea dare parere negativo sulla gestione delle operazioni di restauro della cosiddetta Casa dell’Efebo degli scavi pompeiani.

La Corte criticava la mancata messa in sicurezza del sito in quanto il Parco non aveva installato in tempo un pannello, finanziato con fondi europei e previsto dal progetto, in grado di riparare gli affreschi da eventi meteorologici e turisti, e che proprio ciò aveva causato danni alla Domus. Il Parco rispose che il pannello non fu installato per consentire il prosieguo di ulteriori lavori di restauro e per altre valutazioni tecniche che andavano a salvaguardare il sito. “Due posizioni opposte, avevamo bisogno di chiarezza perché il Parco, insieme al Santuario, costituisce il centro pulsante dell’economia e dell’identità culturale di Pompei – continua La Mura -. Ora, con la risposta del Ministero, si fa finalmente chiarezza.

Infatti si chiederà alla Corte dei Conti Europea di rivedere e rettificare le posizioni espresse a riguardo, perché dalla documentazione analizzata è emerso che il Parco ha gestito correttamente le operazioni di restauro e tutela del sito. Bisogna sempre mantenere alta l’attenzione perché ciò che rimane è il fatto che le parti della domus restaurate hanno subito danni. Serve maggiore accortezza e responsabilità per la gestione di un bene patrimonio dell’umanità. Appena si insedierà il nuovo direttore del Parco lo incontrerò per augurargli buon lavoro e per conoscere il programma strategico per la città antica e come intenda interloquire con la città moderna. Le due realtà che compongono Pompei non possono vivere l’una senza l’altra”.

Continua a leggere



Boscoreale e Boscotrecase

Coronavirus, salgono a 11 i contagiati a Boscoreale

Pubblicato

in

Coronavirus, salgono a 11 i contagiati a Boscoreale. Sette sono di ritorno dalla Sardegna o dall’estero.

 

Sono saliti a undici i casi di positivita’ al coronavirus a Boscoreale (sette di ritorno dalla Sardegna e/o dall’Estero), tutti asintomatici in isolamento domiciliare. “Rinnovo l’invito ai miei concittadini a non abbassare la guardia riguardo al rischio contagio da Covid-19 – commenta il sindaco Antonio Diplomatico -. Il numero dei casi di positivita’ in questi ultimi giorni e’ cresciuto, anche se quasi tutti asintomatici, e per questo motivo invito tutti a rispettare le precauzioni: utilizzo della mascherina, igiene personale con frequente lavaggio e disinfezione delle mani, e mantenere il distanziamento sociale.

Queste precauzioni – aggiunge il sindaco Diplomatico – devono essere maggiormente adottate anche nei prossimi giorni quando saranno aperti i seggi per le elezioni referendarie e regionali”.

Continua a leggere



Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?