L’acqua come metafora di riscatto per tre amiche vessate quotidianamente dai bulli. È il tema di Dolcissime, il secondo film di Francesco Ghiaccio che racconta l’adolescenza alla sua maniera, affrontando temi come il bullismo, l’amicizia, l’amore e la voglia di riscatto. L’opera, sceneggiata dallo stesso regista insieme a Marco D’Amore, in collaborazione con Renata Ciaravino e Gabriele Scotti, sarà presentata in anteprima martedì 23 luglio, alle 16.30, alla 49esima edizione del Giffoni Film Festival (Giffoni Valle Piana, Salerno), alla presenza dell’assessore alle pari opportunità della Regione Campania, Chiara Marciani.
Una delicata storia di amicizia che fotografa il tema del bullismo, attraverso le esistenze di Mariagrazia, Chiara e Letizia, tre adolescenti inseparabili costrette a fare i conti ogni giorno con gli odiati chili di troppo, tra sguardi di disapprovazione dei compagni e risatine nei corridoi della scuola. Mariagrazia soffre il confronto con la madre, ex campionessa sportiva.

Gustavo Gentile

L’oroscopo di domani: la giornata segno per segno

Notizia Precedente

Depredavano le case di tutta la Campania: quasi 50 anni di carcere al gang italo-rumena di ‘zio’ Mario Falanga

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..

Altro Cinema