Agenti della Penitenziaria feriti nella Casa Circondariale di Arienzo

Nella mattinata presso la Casa circondariale di Arienzo si è verificato un ennesimo episodio di violenza ai danni di agenti della Polizia Penitenziaria che evidenzia le carenze della struttura. Un detenuto ha dato in escandescenze causando addirittura la caduta del vetro divisorio della sala colloqui e ha successivamente usato i pezzi dello stesso per ferire due agenti prima di essere fermato. Uno dei due è attualmente ricoverato in ospedale con una prognosi di sette giorni per le ferite riportate mentre il collega è stato medicato nell’infermeria interna.
“I fatti avvenuti questa mattina – dichiara Luigi Capaccio, Segretario Generale della FP-Cgil di Caserta – portano drammaticamente alla luce le carenze infrastrutturali della Casa circondariale di Arienzo. Chiediamo con forza all’amministrazione penitenziaria di ristabilire tutte le misure di sicurezza richieste dalla legge per garantire la sicurezza e l’incolumità di agenti, visitatori, operatori e degli stessi detenuti. Vigileremo affinché tali episodi non avvengano più. Agli agenti feriti la solidarietà della FP-CGIL di Caserta”.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati