Nella vertenza Whirlpool “noi siamo convinti e tutti quanti dobbiamo sostenere che Napoli non va chiusa, Napoli deve continuare a vivere, perche’ se Napoli dovesse chiudere significa avviare un processo di chiusura che riguardera’ tutti gli stabilimenti Whirlpool presenti in Italia”. Lo ha ribadito Rocco Palombella, segretario generale della Uilm, oggi a Firenze per lo sciopero nazionale dei metalmeccanici. “Dobbiamo arrestare sul nascere questo degrado”, ha aggiunto Palombella, ammettendo che “Whirlpool e’ la vertenza che preoccupa di piu’: nel 2014 abbiamo fatto un grande piano di riorganizzazione, abbiamo deciso che c’era la possibilita’ di continuare a produrre elettrodomestici in Italia, abbiamo sacrificato i due siti di Teverola e Carinaro proprio per far vivere Napoli e tutti gli altri siti d’Italia. Purtroppo dopo quattro anni ci ritroviamo punto e a capo”.

#EFEFEF; padding-top: 5px;">
LEGGI ANCHE  Vaccini, la Pfizer: 'Efficaci a 100% tra i 12-15enne, ok Ema in 1 mese'

Whirlpool, Palombella: ‘Se chiude Napoli poi chiuderanno tutti’
di Redazione Cronaca per Cronache della Campania

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Torre Annunziata, aggredisce anziano con una bottiglia: arrestato 46enne

Notizia precedente

San Giorgio a Cremano nessuna soluzione per Villa Pignatelli di Montecalvo

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..