Arrestata in Thailandia coppia di latitanti italiani: avevano truffato anche George Clooney

SULLO STESSO ARGOMENTO

Attorno alle ore 10 del mattino, ora locale di oggi, a Pattaya, in Thailandia, una squadra speciale della Crime Suppression Division della Royal Thai Police e dell’Interpol di Roma, coordinata dall’Esperto per la Sicurezza della Direzione Centrale della Polizia Criminale ed in collaborazione con il Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Milano, ha arrestato una coppia di latitanti italiani. L’operazione, denominata “Italian Bonnie & Clyde”, ha coportato la sorveglianza fisica ed elettronica, anche con l’ausilio di un drone. La coppia, Francesco Galdelli e Vanja Goffi, già ricercata per reati contro il patrimonio, era balzata all’attenzione delle cronache per aver orchestrato molteplici ed ingenti truffe in Italia, la più eclatante quella a danno della star di Hollywood, George Clooney, creando una linea di abbigliamento con il nome dell’ignaro attore. I due vendevano via internet Rolex falsi spacciandoli per veri, a volte inviando agli acquirenti un pacco di sale invece dell’orologio. Galdelli era stato già arrestato il 25 luglio 2014 nel Dusit Thani Hotel di Pattaya, al termine di un’operazione coordinata dall’Interpol. Il giorno successivo, però, era riuscito ad evadere dal tribunale locale, dove era stato portato per rispondere di reati minori, ed in particolare di soggiorno illegale in Thailandia. Un’inchiesta interna, aperta a seguito della dura lettera di protesta inviata al capo della Polizia thailandese dal nostro ambasciatore a Banglok, aveva consentito di accertare che Galdelli aveva corrotto le guardie carcerarie incaricate del suo trasferimento, consegnandogli 20 mila Bath (circa 500 euro), ritirati davanti alle guardie da una cassa automatica. Gli agenti della Polizia penitenziaria riconosciuti responsabili dell’evasione erano stati arrestati e destituiti dal servizio. Grazie ai pedinamenti effettuati, la coppia è stata infine individuata in un lussuoso villino, che è stato circondato per impedire ogni via di fuga. Gli agenti hanno cosi’ fatto irruzione nell’abitazione, arrestando i due ricercati. Galdelli e la Goffi saranno trasferiti presso il centro di detenzione dell’Immigration Bureau di Pattaya, in attesa del disbrigo delle procedure per l’estradizione in Italia. 








LEGGI ANCHE

Villa Literno, rapina una donna e la spinge a terra: nigeriano inseguito e arrestato

A Villa Literno, un 33enne nigeriano è stato arrestato dai Carabinieri per aver rubato il portafoglio a una donna e averla spinta a terra...

Latitante del clan Orlando scovato sotto casa a Marano nonostante la parrucca per camuffarsi

I carabinieri hanno arrestato il 37enne Fabio d'Agostino

Quarto, si apre voragine sull’Asse Mediano, interrotta la circolazione

Nel comune di Quarto si è aperta una voragine all’immissione dell’Asse Mediano, provocando la interruzione della circolazione stradale. Grazie a un video inviato da un...

Camorra, il boss pentito Pasquale Cristiano: “Ci fu un summit di 30 persone per decidere di eliminarci”

La faida di camorra che nei mesi scorsi ha insanguinato le strade di Arzano e dei comuni vicini aveva trovato il suo apice nel...

Violenta lite in strada a Carinaro per una precedenza non data: il video virale sul web

A Carinaro si è verificata una violenta lite tra due automobilisti a causa di una precedenza non data. La situazione è degenerata in una...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE