Sono state oltre mille le persone che hanno accolto “L’Infinito” di Giacomo Leopardi alla Biblioteca Sociale di Casalnuovo di Napoli. L’attore Giorgio Pinto ha declamato “L’Infinito”, il maestro Mauro Bibbò ha eseguito a flauto traverso un suo inedito scritto per “L’Infinito”, Giovanni Nappi e l’assessore regionale all’Istruzione e alle Politiche Sociali Lucia Fortini hanno tagliato il nastro. È stata inaugurata così la mostra “Una Città Che Scrive a… L’Infinito”, con l’esposizione del manoscritto autografo della celebre poesia di Giacomo Leopardi. In esposizione inoltre il patrimonio letterario leopardiano di proprietà del Comune di Visso:  [fasc. 1] Idilli, [fasc. 2] Sonetti, [fasc. 3] Epistola, [fasc. 4] Prefazione al Petrarca, [fasc. 5] Lettere. La Città di Casalnuovo e l’associazione “Una Città Che…” celebrano così il bicentenario de “L’Infinito”.
Sarà possibile visitare la mostra fino al 16 giugno 2019.

Contenuti Sponsorizzati