Napoli, Borrelli denuncia: ‘In via Marina i gestori di una cornetteria di nuovo padroni della strada’

Via Marina caos e anarchia fuori una nota cornetteria. Addirittura i tavolini vengono posizionati sulla carreggiata stradale dove dovrebbero circolare le auto. A denunciare tutto e chiedere la chiusura del locale e i sigilli e di nuovo il consigliere regionale dei Verdi Emilio Borrelli che dalla sua pagina Facebook denuncia: “ In via Marina i gestori del Ciottolo tornano a fare i padroni della strada dopo un certo periodo in cui, a seguito alle nostre denunce, si era ottenuto un minimo di decenza. E’ di nuovo anarchia, si impossessano della carreggiata antistante il locale sistemando i tavoli per i clienti, che comodamente consumano lì dove dovrebbero transitare le auto. Oltre i tavoli, un folto esercito di parcheggiatori abusivi fa sostare in doppia e terza fila le vetture, alcune delle quali in sosta sul marciapiede, riducendo la viabilità dell’arteria stradale. Un trionfo di abusivismo, illegalità e prepotenza che non può essere consentita. Tolleranza zero, porre sigilli a esercizio commerciale che torna a infrangere le regole peggio di prima”.
Questo è quanto ha scritto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e Marco Gaudini, consigliere comunale del Sole che Ride, che hanno presentato nuovo esposto ai vigili dopo aver effettuato un sopralluogo nella notte tra la domenica di Pasqua e Lunedì in Albis.
“ E’ una deriva inaccettabile che va fermata – hanno aggiunto Borrelli e Gaudini- che hanno ricevuto diverse segnalazioni da parte dei residenti che lamentano il blocco del traffico all’altezza del locale. Siamo tornati alla carica perché non se ne può più di questi comportamenti incivili e strafottenti di alcuni commercianti e cittadini che devono capire che le regole vanno rispettate sempre”.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati