Seguici sui Social

Il Napoli

Le pagelle azzurre

Pubblicato

in

Meret 7 –  Incolpevole sui gol, tiene in partita i suoi fino alla fine evitando un passivo addirittura maggiore. Formidabile nel chiudere lo specchio a Caputo ed evitare il 2-0, così come su Farias nella ripresa. 

Malcuit 5 – In grande difficoltà in fase difensiva. Appena l’Empoli affonda viene superato agevolmente e non legge bene le imbucate alle spalle (dal 76′ Verdi 5,5 – Prova qualche iniziativa, non incide e finisce per perdere palla)

Luperto 6 – Una bella chiusura da ultimo uomo ad inizio gara, spesso costretto a coprire anche alle spalle di Mario Rui.

Koulibaly 5 – La sua prova è lo specchio della serata del Napoli. Viene infilato spesso alle spalle, almeno tre soltanto nella ripresa a campo aperto.

Mario Rui 5,5 – Agisce molto alto, quasi da attaccante aggiunto, ed è quasi l’unico sbocco del Napoli per gran parte della partita.

Callejon 6 – Nel primo tempo svagato del Napoli è il più applicato, lottando su ogni pallone provando a dare anche la scossa ai compagni. Qualche buona combinazione sulla destra, poi finisce la gara da terzino ed evita anche il 3-1.

Allan 6– Non si risparmia, anche se la squadra si allunga ed è costretto a correre il doppio per fare le due fasi.

Zielinski 6 –Mette in partita anche mentalmente i suoi compagni. Nella ripresa torna a sinistra, non trovando gli spazi per accentrarsi e non può festeggiare al meglio le 100 presenze in azzurro.

Younes 5 – Uno spunto dei suoi col tiro a giro che sorvola l’incrocio, ma è un guizzo isolato. Per il resto spesso costretto a rincorrere(dal 57′ Fabian 6 – Mezz’ora in cui prova a velocizzare il gioco, forzare qualche giocata per trovare il varco a difesa schierata)

Ounas 5 – Da seconda punta tiene spesso palla e finisce per imbottigliarsi tra i difensori dell’Empoli. Non si accende (dal 57′ Mertens 6 – Prova qualche percussione centralmente, manda in porta Milik e dà vivacità)

Milik 5,5 – Non ha per la verità ghiotte palle gol su cui incidere, ad eccezione di un filtrante però sul destro, ma fatica principalmente nei duelli in area di rigore.

Continua a leggere
Pubblicità