Il Riesame scarcera il presunto complice del rapinatore ucciso nel Beneventano

Il Tribunale del Riesame di Napoli XII SEZ., accogliendo il ricorso proposto dall’avvocato Vittorio Fucci jr., ha revocato l’ordinanza di custodia cautelare  dell’obbligo di dimora a Perone Eugenio, di 48 anni, di Montesarchio, rimettendolo in libertà.

Nello scorso mese di febbraio, Perone era stato sottoposto ad ordinanza di custodia cautelare con ordinanza del Giudice delle Indagini Preliminari di Benevento, perché ritenuto gravemente indiziato di reato di favoreggiamento nei confronti di Paolo Spitaletta, ritenuto responsabile  dell’omicidio di Valentino Improta.

Le indagini, che avevano portato all’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare, erano fondate su intercettazioni telefoniche ed ambientali, nonché su dichiarazioni di collaboratori di giustizia.Il Tribunale del Riesame, tuttavia, ha revocato l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del Perone, rimettendolo in libertà.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati