Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Rubriche

Al Teatro Arbostella equivoci, intrecci e risate con un ‘Giallo targato Napoli’

Pubblicato

in




Continua tra risate e applausi l’ottavo appuntamento in cartellone della XIII rassegna di spettacoli comici al di . A calcare le tavole del palco della struttura di Viale Verdi per i weekend fino il 24 marzo è la compagnia salernitana “All’Antica Italiana” diretta da che proprio all’Arbostella cura anche il suo progetto di laboratorio teatrale. E lo stesso Troiano, oltre che regista è anche l’autore dello spettacolo in programmazione intitolato “.”
La trama.
A volte per amore, in giovane età, si ha un figlio non sempre desiderato e lo si chiama “errore di gioventù”. Ma quanti possono essere questi errori? Il giallo messo su da Troiano ne contiene addirittura tre e si ambienta ovviamente nella pittoresca Napoli. Aggiungete a questi errori i tradimenti, i pedinamenti complicati e degli amanti diabolici e la miscela esplosiva (di risate) può dirsi pronta e servita. Riuscirà alla fine il nostro Perry Mason con i suoi collaboratori a risolvere tutti i misteri? Lo si scoprirà solo venendo a teatro e tra sorrisi e folli intuizioni investigative forse si riuscirà a risolvere il cosiddetto Giallo targato Napoli. Sul palcoscenico oltre lo stesso , il comicissimo Vittorio Avagliano, l’accurata Giulia Esposito, la sensuale Gerry Bove, l’ironia di Alessandro Patente, Marco Monetta e Antonio Addivinola oltre che le caratterizzazioni di Carmela D’Arienzo, la sinuosità di Giulia Mastrangelo e il fascino svampito di Annarita D’Auria.
Spettacoli nei fine settimana 9-10-16-17-23-24 marzo 2019.
Il sabato alle 21.15 e la domenica alle 19.15. Costo biglietto 12 euro, ridotto 10.
(si consiglia prenotazione)
Info e prenotazioni: 089/3867440 – 347/1869810

Pubblicità

Rubriche

Sospeso il Piano Be del Nuovo Teatro Sanità e del Civico 14

Pubblicato

in

Sospeso il Piano Be del Nuovo Teatro Sanità e del Teatro Civico 14 al Piccolo Bellini

 

In seguito alle disposizioni dell’ultimo dpcm del 24 ottobre 2020, il Nuovo Teatro Sanità e Mutamenti\Teatro Civico 14 di Caserta sono costretti a sospendere la programmazione del Piano Be, progetto con cui il Teatro Bellini di Napoli ha provato a sostenere con sforzo e determinazione due piccole realtà che avevano la necessità di proseguire nel loro percorso artistico, pur nelle difficoltà dell’attuale situazione sanitaria italiana.

In vista delle restrizioni del Governo, gli spettacoli programmati fino al 24 novembre – Quattro uomini chiusi in una stanza, Il prestito, La vacca, Di un Ulisse e di una Penelope – non potranno andare in scena secondo il calendario previsto.

«Ringraziamo il i fratelli Russo per averci aperto le porte del Piccolo Bellini e tutto lo staff del Teatro Bellini di Napoli per la disponibilità e l’accoglienza che ci hanno offerto – raccontano i collettivi ntS’ e Mutamenti/Teatro Civico 14. Crediamo che in Italia, il Piano Be rappresenti un unicum. Un’esperienza importante di collaborazione, messa in campo da un teatro che si è fatto carico, in questo momento di difficoltà collettiva, di andare incontro anche alle esigenze dei colleghi. È certamente un’esperienza preziosa di riorganizzazione della comunità teatrale napoletana, che speriamo poter di sperimentare ancora, appena possibile».

Continua a leggere

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette