Danimarca, condivisero sui social il video delle turiste uccise in Marocco: 14 persone a processo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Quattordici persone sono finite a processo in Danimarca per aver condiviso sui social il video della decapitazione di una delle due turiste scandinave, uccise in un atto terroristico lo scorso dicembre in Marocco. “Le 14 persone sono accusate di aver violato il codice penale condividendo il video, solitamente tramite Facebook Messenger o altri social network”, ha dichiarato in una nota il capo della polizia dello Jutland dell’Est, Michael Kjeldgaard. Nel dicembre scorso, i corpi delle due turiste, Louisa Jespersen e Maren Ueland una danese e una norvegese, sono stati rinvenuti a 10 chilometri da Imlil, un piccolo villaggio nell’Alto Atlante, in Marocco. Gli autori dell’omicidio sono stati arrestati pochi giorni dopo. Via web fu diffuso il video della decapitazione delle due ragazze, nel video dell’orrore, finito su Facebook, c’era un uomo armato di coltello ripreso nell’atto di decapitare una delle due ragazze scandinave. Le due turiste furono violentate e poi sgozzate nella piana di Imlil, a una settantina di chilometri da Marrakech e a 10 km dal centro abitato da cui partono i trekking per il turismo d’alta quota. Louisa, studentessa danese, 24 anni e Maren Ueland, norvegese, di 28, volevano raggiungere la vetta del Toubkal e per questo avevano piazzato la loro tenda sulla piana di Imlil.


Torna alla Home


La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

IN PRIMO PIANO