Un supermarket dello spaccio all’interno del casolare: 6 arresti nel Casertano

Droga ed armi, blitz rocambolesco: 6 arresti a Sessa Aurunca. Trovata cocaina, hashish ed una pistola. Domiciliari per una giovane mamma con una bambina di appena 15 mesi
Nel primo pomeriggio di oggi, all’esito di un controllo effettuato agli affittuari della casa, gli agenti hanno deciso di intervenire. L’operazione ha avuto inizio alle ore 16 ed ha visto la partecipazione anche di 2 pattuglie del nucleo prevenzione crimine Campania e di una pattuglia dell’unità cinofile di Napoli. L’irruzione nel casolare è stata rocambolesca: gli agenti, dopo aver scavalcato il muro di cinta dell’abitazione, per introdursi all’interno della stessa, hanno dovuto forzare il portone d’ingresso in quanto gli occupanti, vistisi scoperti, hanno tentato di opporsi ai poliziotti. E ne avevano ragione: all’interno del casolare sono stati trovati 60o grammi di cocaina, già divisa e pronta per lo spaccio; un panetto di 70 grammi di hashish da tagliare; diverse dosi di crac e marijuana per un totale di 3 grammi. Inoltre sono stati rinvenuti anche due bilancini e 2mila euro in contanti, oltre ad una pistola con matricola abrasa calibro 25 priva di munizioni.
Tutti gli occupanti dell’abitazione sono stati arrestati: si tratta di Raffaele Cavallo, 20 anni nativo di Castel Volturno ma residente a Mondragone; Raffaele Pagliuca, 26 anni, nato a Formia ma residente a Mondragone; Giovanni Francescone, 32 anni, nato a Capua ma residente a Sessa Aurunca; Pietro Petrolio, 34 anni, nato a Santa Maria Capua Vetere ma residente a Mondragone; Maria Cavallo, 25 anni, nata a Formia ma residente a Mondragone; Immacolata Finizio, 21 anni, nata a Formia ma residente a Mondragone. Tutti sono finiti in carcere, tranne Immacolata Inizio per i quali sono stati disposti i domiciliari visto che è mamma di una bambina dia 15 mesi.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati