Sgominata banda specializzata in furti in appartamenti nell’avellinese: tre arresti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Avellino.I carabinieri della Stazione di Avellino hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare, emessa dal gip del locale Tribunale su richiesta della Procura, nei confronti di tre avellinesi, di eta’ compresa tra i 38 ed i 52 anni, tutti gravati da specifici precedenti di polizia, ritenuti responsabili del reato di furto aggravato. L’attivita’ operativa, denominata “Save the city”, ha tratto origine da una denuncia sporta nel novembre del 2018 relativa ad un furto in abitazione avvenuto in nottata. Il sopralluogo effettuato da personale specializzato dell’Arma, mise in luce varie tracce, correlate ad altri analoghi episodi successivamente denunciati, riconducibili agli stessi autori. Lo sviluppo di fonti di intelligence, l’acquisizione di utili informazioni, dei filmati estratti dal sistema di videosorveglianza a infrarossi dell’abitazione e di quelli di tutta la zona nonche’ l’analisi degli elementi raccolti sia con sofisticate attrezzature tecniche che con metodi classici di appostamento, di osservazione, di pedinamento, hanno permesso di accertare la responsabilita’ dei tre soggetti, indagati per vari furti perpetrati in abitazioni non solo nel capoluogo irpino. Per eludere i controlli delle forze dell’ordine i malviventi erano soliti utilizzare veicoli a noleggio che di volta in volta venivano rimpiazzati. Rintracciati e condotti in Caserma, dopo le formalita’ di rito i tre arrestati sono stati associati presso le rispettive abitazioni, per rimanervi agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorita’ Giudiziaria.


Torna alla Home


La Guardia di Finanza ha segnalato 47 parcheggiatori abusivi tra Napoli e la provincia

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nell'ambito di un'ampia operazione di contrasto all'economia illegale, hanno individuato e segnalato alle Autorità competenti 47 persone che svolgevano abusivamente l'attività di parcheggiatore o guardiamacchine. L'operazione, condotta in sinergia con le direttive del Prefetto di Napoli, Dr. Michele Di...

Acerra, incendia un’auto e poi si ferma a guardare il rogo: arrestato

Antonio Bruno, residente ad Acerra, è stato arrestato dai Carabinieri della locale stazione per il presunto incendio doloso di un'auto. L uomo di 40 anni, è attualmente detenuto nel carcere di Poggioreale in attesa di giudizio. Una vettura Audi A4 è stata trovata avvolta dalle fiamme lungo corso Italia ad...

Villaricca, scatta l’allarme del braccialetto elettronico e lo trovano con droga: arrestato

A Villaricca, un giovane di 18 anni, Arsenio Ascione, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri locali per detenzione di droga a fini di spaccio. Il ragazzo era agli arresti domiciliari e quando è scattato l'allarme del suo braccialetto elettronico, i militari hanno deciso di intervenire per...

Napoli, processo crollo Galleria Umberto: due imputati rinunciano alla prescrizione

Due dei cinque imputati nel processo d'appello sulla tragedia della Galleria Umberto I di Napoli, accaduta il 5 luglio 2014, hanno deciso di rinunciare alla prescrizione. In quella tragica giornata, lo studente quattordicenne Salvatore Giordano, residente a Marano di Napoli, perse la vita a causa delle gravi ferite riportate quando...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE