Il sindaco di Sorrento candida la città ad ospitare la Conferenza Mondiale sul Clima

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sorrento. Il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, ha scritto al ministro Sergio Costa candidando ufficialmente la città ad ospitare i lavori della Cop26, la Conferenza Mondiale sul Clima, nel caso che l’Italia venisse individuata quale Paese ospitante per il 2020. “All’ultima edizione, a Katowice, in Polonia, hanno preso parte i rappresentanti di 196 Paesi. Sarebbe un’occasione unica di promozione per il comprensorio della penisola sorrentina, per le aree vicine e per l’intera Campania”, sottolinea Cuomo.
In una lettera inviata al ministro dell’Ambiente Sergio Costa, il primo cittadino ha invitato il titolare del dicastero dell’Ambiente a considerare l’eventualità di tenere a Sorrento il lavori della 26esima Conferenza mondiale sul Clima, nel caso che l’Italia venisse individuata quale Paese ospitante per il 2020. “La Cop – spiega Cuomo – è un incontro annuale organizzata dall’Onu, che ha l’obiettivo di analizzare i progressi nell’affrontare il fenomeno del cambiamento climatico, iniziando da metà degli anni 1990, per negoziare il Protocollo di Kyoto e stabilire azioni giuridicamente vincolanti per i Paesi sviluppati nella riduzione delle loro emissioni di gas serra. Sarebbe un’occasione unica di promozione per il comprensorio della penisola sorrentina, per le aree vicine e per l’intera Campania”.







LEGGI ANCHE

Nuovo Blitz a Forcella: in azione 200 uomini

Operazioni di polizia ad "alto impatto" nel quartiere Forcella: 200 operatori impegnati nelle perquisizioni Nel quartiere Forcella, da prime ore del mattino, circa 200 agenti delle forze dell'ordine - Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza - stanno conducendo diverse operazioni ad "alto impatto", che comprendono numerose perquisizioni. Nel mirino delle forze dell'ordine i pregiudicati delle varie famiglie di camorra che abitano il quartiere storico di Napoli. Il blitz con il supporto di cani...

Rione Traiano, si spara contro le finestre di un pregiudicato

Spari in via Catone contro l'appartamento del pregiudicato Domenico D'Alterio

Nuovo allagamento in un palazzo del Vomero, evacuate 70 persone

Un nuovo allagamento ha colpito un palazzo di via Solimena al Vomero, a Napoli, già interessato da una voragine apertasi dieci giorni fa in via Morghen, sull'altro versante dell'edificio. L'infiltrazione d'acqua ha costretto all'evacuazione di 70 persone. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i tecnici di Abc, l'azienda idrica del Comune.Le cause dell'allagamento sono ancora da accertare, ma si ipotizza la rottura di una conduttura o un allacciamento abusivo. Via Morghen e via...

Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE