Sabato 12 gennaio, dalle 21.30, l’associazione culturale Club 33 Giri, ospiterà il live della band partenopea , reduce dalla pubblicazione del suo d’esordio “” (). Appuntamento nella sede associativa in via R. Perla (Central Park, angolo via Jan Palach) a (Ce). Emozioni, urgenza, espressività. Sono le parole chiave di “”, il disco d’esordio dei , il quintetto partenopeo che punta a far incontrare diverse aree musicali, dall’indie-folk all’elettronica passando per il rock contemporaneo, con la peculiarità della lingua napoletana. In questo di debutto, anticipato dal singolo Cosa ‘e niente, i presentano cinque canzoni, con la produzione artistica di Massimo De Vita (Blindur), la partecipazione di un autorevole sound engineer come Paolo Alberta (Negrita, Ligabue, Jovanotti) e la produzione esecutiva di . I brani di “” parlano napoletano, con un respiro internazionale spesso assente nella musica italiana attuale. Il segreto è generazionale, anagrafico ma anche dovuto ai diversi gusti dei cinque membri che hanno provato a fondere qualcosa di estremamente tradizionale come la lingua napoletana con delle sonorità nuove, contemporanee e all’occorrenza proiettate verso il futuro. I nascono nel 2017 per volontà del cantautore Vittorio , dopo l’uscita del primo singolo Viern (prodotto da ) si tuffano nella lavorazione del disco, ispirato a una importante ed enigmatica figura del sud, proiettata verso il futuro, come Ettore Majorana. Con il primo singolo, il successivo Cosa ‘e niente e gli altri brani, Vittorio Romito e compagni provano a raccontare delle sensazioni più che delle storie, il senso di inadeguatezza della nostra generazione, la ciclicità degli eventi, la difficoltà a trovare una strada, il desiderio di pace, l’impotenza rispetto alla fine, la voglia di rivalsa. Lo fanno con un rock d’autore maturo, dal forte istinto melodico e dalle sonorità fresche. I Romito sono: Vittorio Romito(voce e chitarra), Andrea Pasqualini (chitarra), Carlo De Luca (chitarra), Nicola Papa (piano e sintetizzatori) e Walter Marzocchella (batteria). Ad aprire il live sarà l’eclettico cantautore campano Roberto Guardi in arte . E’ del 2017 il suo disco d’esordio “Isola Metropoli”. Otto canzoni in lingua napoletana, confessioni, racconti autobiografici tra il malinconico e l’ironico.
Per partecipare a tutte le attività dell’Associazione Culturale Club 33 Giri è necessario tesserarsi per entrare a far parte del collettivo. La tessera, che ha validità per l’intera durata della stagione associativa, si può sottoscrivere durante qualsiasi evento o incontro.



Cronache Tv



Altro Musica

Ti potrebbe interessare..