Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Caserta e Provincia

Pranzo della solidarietà. Il 24 dicembre il Santuario dedicato alla Patrona dei casertani si trasforma in una grande mensa

Pubblicato

il



Il Santuario dedicato alla Patrona dei casertani si trasforma in una grande mensa per ospitare il Pranzo della Solidarietà, il pasto di Natale per i più sfortunati in programma il prossimo 24 dicembre alle 12.
Una tradizione che si rinnova per il Capoluogo grazie alla meritevole azione dell’Opera Sant’Anna che con i suoi volontari offre un pasto caldo ed un po’ di calore agli ultimi.
Per l’occasione saranno presenti anche il Vescovo di Caserta Monsignor Giovanni D’Alise e il Sindaco di Caserta Carlo Marino, i quali siederanno a pranzo con gli ospiti dell’Osa. Come sempre l’Associazione Osa e il rettorato del Santuario di Sant’Anno tengono a precisare che il Pranzo viene donato da imprenditori privati ed esercenti della ristorazione del casertano. Sottolineano, inoltre, che a gestire circa 200 volontari, molti dei quali giovani, c’è l’organizzazione Opera Sant’Anna.
L’associazione offre ad oggi 3 pasti caldi alla settimana con l’obiettivo di coprire tutti i giorni. Per questo l’appello a tutti i casertani è quello di recarsi al Santuario di Sant’Anna e dare una mano. Per chi volesse sottoscrivere donazioni è possibile farlo al Conto Corrente Postale 1017748052.

Gustavo Gentile


PUBBLICITA

Caserta e Provincia

Castel Volturno: cittadini a rischio sfratto, “Il comune non dà il bonus affitti ricevuto dalla Regione”

Pubblicato

il

castel volturno

Da tempo la Regione Campania ha provveduto a versare nelle casse del Comune di Castel Volturno i bonus per la locazione a favore delle persone particolarmente svantaggiate, ad oggi però i cittadini in difficoltà non hanno ancora ricevuto alcun contributo.

A denunciare la situazione è stato Cesare Diana dell’Associazione C’entro, che ha dichiarato: “Il danno è enorme perché i proprietari sono sul punto di dare lo sfratto agli inquilini, di questo passo ci ritroveremo in strada decine di famiglie senza un tetto sulla testa. Non bastava il covid19 a stravolgere la vita di tutti, purtroppo si aggiunge anche il totale disinteresse dell’amministrazione comunale a rendere il prossimo Natale ancora più drammatico.”

“Sono tanti i castellani, – continua Diana – che hanno segnalato alla nostra associazione il problema e che non sanno più cosa fare. È triste vedere la preoccupazione negli occhi di padri di famiglia che temono di finire al freddo con i propri figli. Le Amministrazioni dovrebbero aiutare i cittadini in un momento difficile come questo, sia sotto il profilo sanitario che economico e sociale, invece continuano a giocare allo scaricabarile e a gestire in modo approssimativo la cosa pubblica.”

“Dopo l’assenza forzata del Sindaco Petrella, – conclude – non si prevede nulla di positivo da un’amministrazione che oggi non dovrebbe avere più scuse con tutti gli assessori al posto suo, scientificamente divisi tra i partiti in base al manuale Cencelli e con la Lega salda al comando con 3 consiglieri comunali e 2 assessori, e che oramai ha abbandonato ogni richiesta di atti. Evidentemente, il passaggio in maggioranza li ha convinti che gli atti stanno tutti a posto, miracoli del potere che logora solo chi non ce l’ha.”

Continua a leggere

Le Notizie più lette