______________________________

Il boss Luigi De Micco e il suo gregario Antonio De Martino sono stati condannati alla pena dell’ergastolo, cosi’ come aveva chiesto il pm della Dda di Napoli, Antonella Fratello. Entrambi sono considerati i mandanti dell’omicidio di Salvatore Solla, ucciso il 23 dicembre 2016 a Ponticelli, area orientale di Napoli, perche’ non voleva pagare il ‘pizzo’ che era stato imposto a ogni spacciatore del rione dopo la fine del clan dominante, i Sarno. Oltre a loro sono stati condannati a trent’anni i due esecutori materiali dell’agguato: Alessio Esposito e Davide Principe. I De Micco, soprannominati i tatuati, per aver imposto a tutti gli affiliati di portare sulla pelle il soprannome del capoclan, ‘Bodo”, avevano intenzione di fare soldi innanzitutto e poi di farsi rispettare. Cosi’ taglieggiavano gli spacciatori e chi si rifiutava veniva punito. La decisione e’ arrivata dopo una lunga camera di consiglio dal giudice per le udienze preliminari Roberta Attena che ha letto il dispositivo in un’aula blindata del tribunale di Napoli. Ventuno gli imputati e altrettante sono state le condanne per estorsione e associazione a delinquere di stampo camorristico. le condanne complessive ammontano a due secoli e mezzo di carcere oltre ai due ergastoli.

Mancavano pochi giorni a Natale dell’anno 2016 quando Salvatore Solla venne ucciso con 14 colpi d’arma da fuoco. Secondo l’accusa gli imputati, comunicando tra di loro con messaggi telefonici, erano al corrente di ogni passo del Solla, fino a rintracciarlo nei pressi di una sala scommesse dove trovò la morte. A pianificare la morte e a dirigere l’azione omicidiaria, secondo la Direzione Distrettuale Antomanfia, fu De Micco Luigi, informato da un “filatore” che lo notiziava sugli spostamenti della vittima da colpire. Condannato anche collaboratore di giustizia Capasso Rocco a 4 anni e 4 mesi

LEGGI ANCHE  Camorra, stesa nella roccaforte del clan Ferone

LE CONDANNE

LUIGI DE MICCO  ERGASTOLO
ANTONIO DE MARTINO ERGASTOLO
DAVIDE PRINCIPE 30 ANNI
ALESSIO ESPOSITO 30 ANNI
ROBERTO SCALA 18 ANNI E 8 MESI
GENNARO SORRENTINO 17 ANNI E 10 MESI
MOREO COCOZZA 16 ANNI E 8 MESI
ROBERTO PANE 16 ANNI
GIOVANNI OTTAIANO 14 ANNI E 8 MESI
MICHELE GENTILE 10 ANNI E 8 MESI
VINCENZO SCALA 10 ANNI E 8 MESI
GIUSEPPE NAPOLITANO 9 ANNI E 8 MESI
DOMENICO LIMATOLA 9 ANNI E 4 MESI
GIUSEPPE DE MARTINO 9 ANNI
GIUSEPPE BORRIELLO 8 ANNI E 4 MESI
FABIO RICCARDI 8 ANNI E 4 MESI
ANTONIO AUTORE 8 ANNI
NICOLA PIZZO 8 ANNI
FRANCESCO DE BERNARDO 8 ANNI
LINO CARBONE 8 ANNI
ROCCO CAPASSO (pentito) 4 ANNI E 4 MESI

 


Di La Redazione

Ti potrebbe interessare..