The Noisy Silence, il corto girato in Campania, contro la pedofilia

SULLO STESSO ARGOMENTO

“The Noisy Silence”, il cortometraggio diretto da Agostino Fontana, interamente girato in lingua inglese, affronta il tema delle violenze domestiche, della pedofilia e delle conseguenze psicologiche di un simile dramma. Nel cast gli attori italiani Giuseppe Zeno (“La Tenerezza” di Gianni Amelio) e Gaia Bermani Amaral (“I giorni dell’abbandono” di Roberto Faenza) e attori francesi e le ultime scene sono state girate a Casapesenna (Caserta) e a Dugenta (Benevento). La storia è quella di due famiglie che a distanza di quarantaquattro anni si confrontano con gli stessi disagi e lo stesso raccapricciante segreto: un padre che abusa sistematicamente della propria figlia. La storia infatti è ambientata in due epoche diverse, 1974 e 2018, e racconta l’evolversi di un personaggio che da bambino subisce indirettamente – assistendo ogni giorno alla stessa ora agli abusi compiuti dal padre su sua sorella – un rituale violento e, pur detestando questo contesto, si ritrova da adulto, nel 2018, a compiere sulla propria figlia le stesse azioni brutali che aveva compiuto suo padre. Distribuito da PremiereFilm, “The Noisy Silence” sarà nelle sale cinematografiche a Natale.






LEGGI ANCHE

Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE