Verrà sospeso con un post? Avrà avuto dei like? Sorpreso a navigare in internet, un dipendente comunale rischia di finire davanti alla commissione disciplinare del comune di Eboli. L’impiegato di via Ripa era impegnato al computer durante il turno di lavoro. A tradirlo è stata la schermata del monitor: il dipendente era su Facebook. Qualche collega l’ha ripreso alle spalle col videofonino. L’impiegato ha prodotto una memoria difensiva. Non è previsto il licenziamento, al massimo una nota di censura. Intanto il clima degli uffici appare infuocato. C’è marcatura a uomo, anzi a social…

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati