‘Basta Biocidio’, il popolo ambientalista in piazza a Marcianise

SULLO STESSO ARGOMENTO

Dopo i roghi negli impianti di rifiuti registrati nel Casertano nelle ultime settimane, e’ tornato oggi in piazza, con un corteo tenuto a Marcianise , il popolo ambientalista che si raccoglie dietro la sigla “Stop Biocidio”. Si tratta di una rete di associazione e comitati di cittadini che da anni chiedono interventi risolutivi per il problema dell’inquinamento e delle morti che sarebbero legate all’accumulo e all’interramento dei rifiuti, soprattutto nell’area cosiddetta “Terra dei Fuochi”, che ricomprende decine di comuni tra le province di Caserta e Napoli. Oltre mille i partecipanti secondo la Questura, mentre gli organizzatori parlano di 4000 persone. Proprio a Marcianise, ad ottobre, si e’ registrato uno dei roghi piu’ gravi, che ha coinvolto l’impianto della Lea srl di Marcianise, azienda che stocca rifiuti. Lo stabilimento, quando e’ avvenuto l’incendio, probabilmente doloso, era sotto sequestro; le fiamme hanno avvolto un esteso cumulo di rifiuti di vario genere, tra cui anche la frazione organica, che a distanza di settimane dal corteo continua ad emettere fumarole che costringono i vigili del fuoco a continui interventi. Il corteo, partito da piazza Umberto I, si e’ snodato per le strade di Marcianise fino al velodromo; i manifestanti hanno esposto striscioni con scritto “Basta Biocidio”, scandendo slogan contro gli “attendismi” del ministro Costa e il silenzio del presidente De Luca. Sulla pagine face book di Stop Biocidio, si legge anche che “noi campani non siamo un popolo di troppo: siamo i veri padroni di questa terra. E ce la riprenderemo”.


Torna alla Home


Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE