Napoli. Gli agenti del Nucleo Mobilità Turistica hanno effettuato controlli a contrasto dell’abusivismo nel trasporto di persone ed hanno intercettato alla Stazione Centrale un soggetto che trasportava clienti sulla linea da Poggioreale a piazza Garibaldi a bordo della sua auto senza autorizzazione. Il conducente è stato multato con ritiro della carta di circolazione con fermo del veicolo da 2 a 8 mesi. Altro abusivo è stato fermato all’Aeroporto a bordo della sua auto mentre trasportava due clienti prelevate ad Ariano Irpino dietro corrispettivo di 50 euro. Lo stesso è stato multato ed il veicolo sottoposto a fermo. In totale sono stati controllati 49 taxi di cui 8 verbalizzati per diverse irregolarità come prelievo a meno di 100 mt dal posteggio taxi e mancato rilascio della ricevuta. In via Partenope un bus turistico è stato sanzionato perché si era introdotto senza autorizzazione in area pedonale e tra l’altro fermato in divieto di sosta. Continuano i controlli alle strutture ricettive e un bed & breakfast in zona piazza Carlo III è stato sanzionato per omessa esposizione della tabella dei prezzi. I controlli alla movida si sono spostati anche sulla zona Vomero, dove gli Agenti della U.O.Vomero hanno effettuato controlli lungo le strade del quartiere al fine di contrastare gli illeciti sul territorio. Presidiate le arterie del quartiere, in via Aniello Falcone sono stati elevati 102 verbali per varie violazioni al codice della strada mentre in via Cilea e lunga la traiettoria viabilistica Piazza Vanvitelli, Via Bernini, Piazza Fanzago, Via Morghen e Via Cimarosa ne venivano contravvenzionati 133 .Inoltre Via Merliani strada interessata dalla presenza di numerosi giovani per la presenza di un noto Fast-Food veniva pattugliata con agenti in abiti borghesi al fine di controllare la somministrazione di alcool ai minori. Venivano inoltre verbalizzati 7 esercizi pubblici per occupazione di suolo pubblico abusiva. Seguirà per tutte le attività la segnalazioni all’ufficio COSAP per i successivi adempimenti ed alla Direzione Centrale del Comune di Napoli competente per l’emissione della diffida prevista per reiterazione dell’occupazione abusiva o per l’applicazione della stessa perché attività recidive, dalla quale scaturiranno giorni di chiusura per le attività colpite. Continua l’azione di contrasto al mancato rispetto della raccolta differenziata da parte delle attività commerciali dove si è riscontrato che continuano a gettare nei bidoni della spazzatura rifiuti promiscui senza rispettare la differenziazione degli stessi. Sono stati sanzionati per non aver rispettato la raccolta differenziata un ristorante in via Morghen, un’attività di gastronomia in via Cimarosa ed una in via Mascagni, un altra attività in Piazza Medaglia d’Oro.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati